Home / Torino e Provincia / Burolo / BUROLO. Roma, la cucina canavesana fa il botto

BUROLO. Roma, la cucina canavesana fa il botto

Inaspettato successo per la cena a base di prodotti canavesani tenutasi al Circolo Antico Tiro a Volo di Roma il 25 settembre scorso. L’evento, ideato da Giusy Salvati Vaccaro in collaborazione con il Sindaco di Burolo Franco Cominetto, il Sindaco di Chiaverano Maurizio Fiorentini, Elisabetta Piccoli – Assessore al Bilancio del Comune di Ivrea – e Caterina Andorno – Presidente del Consorzio di Tutela e Valorizzazione dei vini DOCG Caluso e DOC Carema e Canavese, ha visto la partecipazione di circa duecento persone.

I fortunati commensali hanno avuto l’occasione di assaggiare le migliori pietanze del Canavese, accompagnate dai migliori vini tipici del territorio.

“I presenti hanno apprezzato ampiamente i nostri prodotti”, ci dice il Sindaco Franco Cominetto, “e in  modo particolare l’Erbaluce; anche le grappe sono andate a ruba!”.

“Molti di loro hanno voluto approfondire, chiedendoci di mantenere i contatti per poter venire a scoprire anche le nostre bellezze territoriali, come i laghi, le chiese romaniche, i castelli”.

“Non ci aspettavamo un simile risultato e siamo più che soddisfatti: abbiamo intrapreso una strada che darà visibilità al nostro territorio”, conclude.

Soddisfatto anche il Sindaco Maurizio Fiorentini, che ha rivolto un particolare ringraziamento, per la preziosa collaborazione nel realizzare la cena, all’Associazione dei Ristoranti della Tradizione Canavesana.

Commenti

Blogger: Martina Gueli

Martina Gueli
Artisticamente parlando

Leggi anche

SETTIMO. Chiefa: “I volontari sono fulcro della Consulta di Solidarietà”

La Consulta della Solidarietà di Settimo ha un nuovo presidente. Si chiama Dario Chiefa, 44 …

SAN MARTINO. “Sparite due torte in chiesa!”, ma, probabilmente erano solo state contate male

La notizia che si era diffusa domenica mattina, subito dopo la Messa era da lasciare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *