Home / BLOG / BUROLO. Tutto il paese in lutto per la morte del sindaco Durando

BUROLO. Tutto il paese in lutto per la morte del sindaco Durando

 

La sua è una delle storie più belle di legame col territorio che si possano raccontare. Peccato che a raccontarlo, oggi, non ci sia lui.

Dario Durando, sindaco di Burolo negli anni ‘60, dal 1960 al 1964, è mancato martedì scorso, 27 febbraio nella sua abitazione.

Aveva 93 anni, compiuti un mese fa, e grinta da vendere.  Complicazioni di salute dovute all’età se lo sono portato via.

In paese, tutti lo chiamavano  bonariamente “Dario d’Piasa”. La caratteristica che lo rendeva speciale?

Il suo essere presente, sempre e comunque. Amava stare in piazza, tra la gente, piuttosto che dietro ad una scrivania. Solo così poteva comprendere quali erano i veri bisogni del suo paese. Lo faceva da sindaco e lo faceva da cittadino.

Durando è stato uno dei primi sindaci del dopoguerra a contribuire alla ripresa economica di Burolo.

Sempre pronto a firmare un’ordinanza o a spalare la neve, era un vero e proprio punto di riferimento per il suo territorio.

Negli anni ‘70, fu costretto a trasferirsi in Veneto, a Padova, per motivi di lavoro. Ma non lasciava passare più di un mese perchè lui tornasse a fare una capatina alla sua Burolo. L’ultima volta, nel 1977, decise di rimanere. Questa volta per sempre.

Ricominciò a fare politica e si buttò anima e corpo in un’altra sua grande passione, la musica. L’aveva ereditata dal papà, Mario.

E’ stato l’ultimo maestro della banda musicale prima del suo sciogliemente ed era sempre presente come animatore nel gruppo Alpini.

E’ stato insignito anche del riconoscimento che viene dato ai burolesi che si distinguono nell’attaccamento per il paese, il “ Burnel d’oro”.

Era una persona molto amata in paese – lo ricorda il figlio, Mario Durandoed era considerato una delle colonne portanti grazie alle sue innumerevoli passioni”.

Aveva la grande capacità di aggregare le persone.

Era una persona corretta ed educata – commenta invece il sindaco, Franco Cominetto – . Con Dario scompare uno degli ultimi di una generazione che ha dato un contributo enorme alla ripresa e che non dovrebbero mai lasciarci”.

Presente ai funerali, che si sono svolti giovedì pomeriggio, anche Sergio Ricca, primo cittadino della vicina Bollengo. “Un uomo sempre al servizio della comunità, impegnato nella banda e della parrocchia. Questo era Davide Durando. Una persona che viveva appieno la comunità della quale  faceva parte”.

Un uomo, prima che sindaco.

Commenti

Blogger: Antonia Gorgoglione

Antonia Gorgoglione
Parole... What else?

Leggi anche

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono!

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono! La festa di San Rocco a …

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *