Home / Dal resto del mondo / BRUXELLES. Arriva l’etichetta “prodotto di montagna”
montagna
montagna

BRUXELLES. Arriva l’etichetta “prodotto di montagna”

Gli agricoltori e i trasformatori europei che operano nelle zone di montagna potranno – se lo desiderano – valorizzare il loro prodotto riportando sull’etichetta l’indicazione “prodotto di montagna”.

Si tratta dell’applicazione concreta dalla prima menzione prevista dal regolamento europeo sulla qualità dei prodotti, il cui obiettivo di mettere in evidenza alimenti che hanno un valore aggiunto importante ma per i quali non é previsto nessuna indicazione di qualità. In questo caso, l’indicazione “prodotto di montagna”, riguarda essenzialmente i prodotti derivati da animali allevati – almeno per gli ultimi due terzi del loro ciclo di vita – in zone di montagna e trasformati nella stesse aree.

Da notare che l’indicazione “prodotto di montagna” può essere applicata anche ai prodotti dell’apicoltura, se le api hanno raccolto il nettare e il polline esclusivamente in montagna.

Nel commentare la decisione, il commissario Ue all’agricoltura Dacian Ciolos si é detto “convinto che il nuovo strumento possa dare un’impulso supplementare agli agricoltori di montagna – in particolare nel settore lattiero ma non solo – e che il nuovo strumento possa ugualmente contribuire a informare i consumatori sul valore aggiunto di questi prodotti”.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

SHANGAI. Di Maio, 2020 sia l’anno del turismo Italia-Cina

Il 2020 “deve essere l’anno del turismo, e ci siamo detti con il ministro degli …

PARIGI. Fca-Psa: Berger positivo su fusione, ma sede Olanda scandalosa

Il segretario generale del sindacato francese CFDT, Laurent Berger, bolla come “obiettivamente scandalosa” la scelta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *