Home / Torino e Provincia / Brandizzo / BRANDIZZO. Scarsa manutenzione del verde, degrado e piante secche…

BRANDIZZO. Scarsa manutenzione del verde, degrado e piante secche…

Oltre alle lamentele dei cittadini per la numerosa presenza di deiezioni canine nei giardini e parchi pubblici e sulle strade, nelle ultime settimane vi è stata una grande moria di piante, alberi e arbusti nelle fioriere, nelle aiuole, nelle aree verdi pubbliche di Brandizzo. Il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca: “L’assessorato all’ambiente e arredo urbano guidato dall’assessore Fulio Merlo proprio non funziona! Manca da parte sua un’adeguata programmazione ed un reale coordinamento dei nostri validi dipendenti e della forza lavoro dell’ufficio tecnico. In varie zone di Brandizzo vi è stata una vera e propria moria del patrimonio verde del nostro comune, nelle aiuole, nei giardini e parchi pubblici, ovunque alberi, cespugli e piante morte. Carpini morti in via Chivasso ed alberi e cespugli seccati nella nuova area parcheggio di via Alba nei pressi della rampa, così come il pino marittimo nell’area cani adiacente. Arbusti e cespugli secchi in piazza Carlo Ala e nelle grandi fioriere sopra la sala consiliare. Già seccate molte delle piante di alto e medio fusto piantumate nel nuovo parco di via Peppino Impastato, così come sono morte gran parte delle siepi di ligustro e carpino presenti: sono state messe a dimora nel mese di giugno, un periodo non proprio idoneo per garantirne l’attecchimento. E continua l’elenco con le aiuole delle intersezioni della rotatoria del supermercato Galassia dove il numero delle siepi è dimezzato, le grandi conifere morte nel giardino di via Volpiano, le alberature di carpino seccate in via Falcone, gli abeti morti a lato della rotatoria tra via Torino e strada Monviso e anche in molte fioriere di cemento lungo via Torino e in giro per il paese, che da poco sono state portate via, sono seccate molte piante”. Il consigliere comunale di Alternativa Civica Leonardo La Rosa: “Abbiamo ricevuto numerose lamentele dai cittadini anche per la situazione di degrado del verde e per la manutenzione di giardini e parchi pubblici, in particolare per la scarsa pulizia e per la presenza di deiezioni canine nei giardini pubblici oltreché sui marciapiedi delle strade”. Il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca: “Non si possono addurre inutili motivazioni sul caldo e sulla mancanza di piogge: gli alberi, le piante e gli arbusti sono pagati con i soldi pubblici dei brandizzesi ed il Comune deve averne cura attuando un’adeguata programmazione della manutenzione e dell’irrigazione che deve scaturire dall’assessorato e dall’assessore. Ci vuole più rispetto della cosa pubblica e dei soldi dei nostri cittadini-contribuenti. La moria di piante, alberi ed arbusti è solo la ciliegina sulla torta di una pessima gestione dell’assessorato all’ambiente da parte del vicesindaco Fulio Merlo”. La coordinatrice cittadina di Alternativa Civica Antonella Multari: “Se il carico di incombenze che il nostro vicesindaco ha assunto è diventato pesante per lui da gestire, allora dovrebbe cominciare ad attuare azioni di delega più efficaci ad altre persone competenti”.

Alternativa Civica

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

CHIVASSO. E’ di uomo di Brandizzo il corpo ritrovato questa mattina

Il corpo senza vita di Christian Dell’Aquila, 48 anni, di Brandizzo è stato ritrovato, questa …

IVREA. Raggiunto un accordo con l’associazione Eshorouk. Ballurio ci scrive: “300 metri erano troppi”

Gentile Direttore, dopo aver letto l’ultimo articolo apparso sul suo giornale relativo all’assegnazione degli spazi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *