Home / BLOG / BRANDIZZO. Sagra della Zucca: ecco il programma
sagra della zucca
sagra della zucca

BRANDIZZO. Sagra della Zucca: ecco il programma

Torte di zucca, tortellini di zucca ma anche pane, gelato, risotti e zuppe: tutti rigorosamente di zucca. Non parliamo di Halloween e nemmeno dell’ingrediente segreto delle gare di “Master Chef”. Siamo a Brandizzo, dove tutto è ormai pronto per la tradizionale “Sagra della Zucca”. Domenica 18 ottobre, la piccola cittadina alle porte di Chivasso ospiterà l’edizione 2015 della festa. La diciottesima, per essere precisi. Ad organizzare la manifestazione, sin dalla sua nascita nel 1998 e con la collaborazione della Pro loco, del Comune ed del Centro Commerciale Artigianale Naturale e di Memo- Documenti Visivi, è l’associazione “Brandizzo, Arte Cultura”. Lo scopo, quello di trovare un elemento che caratterizzasse Brandizzo. E quale prodotto migliore se non quello della zucca, presente un po’ ovunque nel passato e nelle tradizioni brandizzesi? La formula del programma è sempre la stessa. Dalle 10 del mattino fino alle 20, nelle vie e nelle piazze del paese si diffonderanno profumi di cannella e spezie della torta monferrina con zucca e uvetta, delle marmellate con limone, arancio, e zenzero. I soliti golosi e gli amanti dei “sapori da scoprire” degusteranno, negli stand dell’associazione, ricchi menù, esclusivamente a base di zucca. Chutney con pane alla zucca e formaggio pecorino; zucca marinata, zucca fritta; ris e cossa – la storica minestra con il riso e la zucca cotti nel latte- tortelli; bocconcini di zucca e salsiccia all’erba cipollina.
Il tutto accompagnato, tra gli altri, da Erbaluce e Passito di Caluso. Percorrendo poi la “Via della Zucca” si scopriranno più di cento qualità di questo ortaggio fantasioso: la zucca spugna, la zucca spaghetti, la zucca di Halloween, la zucca yogurt, la zucca uovo, la zucca giapponese e quella africana. Ad inaugurare la giornata, in presenza delle autorità cittadine, della filarmonica e delle maschere del Carnevale, sarà però la premiazione del Trompe l’Oeil più bello, il dipinto che ogni anno viene realizzato su una parete della città su proposta dei cittadini per ricordare la festa. Si tratta di una finestra, da distinguere o confondere rispetto al contesto secondo la discrezione dell’artista, in cui un elemento figurativo obbligatorio è la zucca. Il luogo dove verrà realizzata, è top secret fino al momento dell’inaugurazione. Le vie e le piazze saranno occupate da un centinaio tra stand gastronomici e bancarelle. Agricoltori della zona e produttori proporranno salumi e formaggi prodotti da loro mentre gli hobbisti potranno esporre tutta la loro merce, tutto purchè artigianale. In più, le stesse attività commerciali e artigianali di Brandizzo per un giorno potranno “mettere in piazza” le eccellenze dei propri prodotti. Naturalmente, non mancheranno giochi e intrattenimenti rivolti sia ai grandi che ai piccini.
Insomma, la sagra sarà l’occasione ideale per far riscoprire la zucca, le sue proprietà culinarie e dietetiche, ed il suo gusto unico, sfizioso e che si accompagna davvero con tutto. Con “menù” del genere, il successo non può essere che garantito…

Commenti

Blogger: Antonia Gorgoglione

Antonia Gorgoglione
Parole... What else?

Leggi anche

CHIVASSO. Cristina D’Avena a cena al ristorante “Pesci Vivi”

La nota cantante, attrice e conduttrice televisiva italiana Cristina D’Avena è venuta nella nostra Chivasso …

CHIVASSO. Doppia presentazione di libri al “Bar Borsa”: Cicconetti e Torchio insieme

Lunedì 8 luglio, presso il “Bar Borsa”, gli scrittori Maria Cicconetti e Gino Angelo Torchio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *