Home / Torino e Provincia / Brandizzo / BRANDIZZO. Parole di un angelo

BRANDIZZO. Parole di un angelo

Ciao amici, sono Carlo, l’Angelo di cui tutti voi parlate in questi giorni … No non spaventatevi purtroppo non sono tornato qui tra voi, scrivo per mano del mio papino e della mia mamma che mi conoscevano tanto bene e sapevano quanto amore, allegria e voglia di vivere avessi dentro di me.

Ero un bimbo che conquistava col sorriso chi mi conosceva e di me si innamorava.

La mia malattia non mi ha mai spento, non mi ha vinto, non è riuscita a cambiare ciò che io ero, la mia allegria la mia voglia di vivere non me l’ha mai portata via!

Avrei voluto fare tante cose con i miei genitori, i miei fratellini Alex ed Ian, ma so per certo che pur non essendo riuscito a compiere la mia missione su questa terra in soli cinque anni ho lasciato il segno indelebile del mio passaggio in tutti voi… perchè se chiunque di voi ha versato una lacrima per me senza mai avermi conosciuto significa che sono arrivato al vostro cuore e ciò vuol dire che io esisto ancora ed esisterò sempre e penso che questa sia la missione più grande che un bimbo possa compiere, unire tante persone seppur nel dolore!

La malattia da bimbo mi ha reso uomo in poco più di un anno e mezzo e durante questo percorso ho conosciuto persone fantastiche, uniche che mi hanno amato e alle quali ho regalato sorrisi nascondendo a volte il dolore che sentivo dentro.

Ora il mio compito è finito sono un Angelo del cielo con i miei doveri da svolgere, ma un’ultima cosa voglio dirvela prima di lasciarvi, sappiate che il mondo ha tanto bisogno d’Amore e Solidarietà …so di tutte le offerte, le iniziative che tutti voi mi avete dedicato,ma ricordatevi che la prima cosa nella vita è esprimere l’amore per gli altri al di la’dei soldi dei vizi e dei giocattoli, io ed i miei genitori l’abbiamo imparato a nostre spese nel corso della mia malattia vedendo tanta sofferenza negli occhi di tutti i bimbi che abbiamo conosciuto in questi ultimi anni in ospedale nei vari reparti.

Ora vi saluto per l’ultima volta e lascio ai miei genitori fare i ringraziamenti per me,io nel mio piccolo posso solo dirvi “Vi amerò sempre e sempre vi guarderò da lassù”….devo andare è l’ora del gioco, sapete anche qui si gioca e ci si diverte un sacco!

Un Bacio a tutti

dal Vostro CARLO

RINGRAZIAMO:

La comunità civile di Brandizzo per la partecipazione solidale, affettuosa e sentita al nostro dolore.

I medici, gli infermieri, le psicologhe, i volontari dell’associazione UGI dell’ospedale Regina Margherita di Torino.

I negozianti brandizzesi ed in particolar modo il Bar del 132,  FotoRik e la Ditta Bongiovanni srl di San Mauro T.se per tutte le loro iniziative di raccolta.

Le maestre e collaboratrici dell’asilo paritario di via Matteotti di Brandizzo (un bacio doveroso alla maestra di Carlo, Laura Brignolo) e tutti i genitori degli alunni delle varie sezioni per il sostegno morale psicologico e umano.

Per finire un grazie immenso agli amici dell’Atletica settimese che hanno preso a cuore la malattia di nostro figlio Carlo fin dall’inizio e continuano a restarci accanto con tanto affetto!

Grazie di cuore a tutti !!!

Fam. Petrone

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BRANDIZZO. Andrea Cassola, l’uomo dei sorrisi

Lui è l’uomo dei sorrisi, quello a cui quando chiedono cosa fa nella vita risponde …

BRANDIZZO. Sciopero dinnanzi ai cancelli di Amazon: “Noi, figli di un Dio minore”

Ancora uno sciopero dinnanzi ai cancelli di Amazon. Ad incrociare le braccia questa mattina sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *