Home / Torino e Provincia / Brandizzo / BRANDIZZO. Padre e figlio a processo per le magliette contraffatte di squadre di calcio e musicisti
tribunale di Ivrea

BRANDIZZO. Padre e figlio a processo per le magliette contraffatte di squadre di calcio e musicisti

Martedì 2 aprile è partito presso il Tribunale di Ivrea il processo a carico di Alessandro Guiderdone, 43 anni residente a Chivasso e di suo padre Leonardo, 68 anni di Brandizzo entrambi difesi di fiducia dall’avvocato Roberto Capra del foro di Torino. L’accusa nei loro confronti è quella di aver messo in commercio magliette false di artisti e squadre di calcio di quelle che vengono venduti duranti i grandi eventi. I fatti risalgono al 27 giugno del 2014. Durante una perquisizione della guardia di finanza di Torino in un magazzino di Brandizzo  nella disponibilità degli imputati, i baschi verdi trovavano diversi capi di abbigliamento contraffatti. Secondo le accuse si sarebbe trattato di merchandising non originale di squadre di calcio come Inter, Milan, Juve e cantanti di fama come Ligabue e Caparezza.
Il processo nei loro confronti riprenderà il prossimo 15 ottobre.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

SAN MAURIZIO. Materiali inquinanti nel terreno del depuratore? Biavati è tranquillo…

Ci sono dei materiali inquinanti nel terreno che il depuratore di Ceretta dovrà attraversare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *