Home / BLOG / BRANDIZZO. Dopo la petizione sulla qualità dell’aria il Comune chiama Arpa
Giuseppe Deluca

BRANDIZZO. Dopo la petizione sulla qualità dell’aria il Comune chiama Arpa

Qualcosa si è mosso. Anche il Comune di Brandizzo ha deciso di chiedere l’intervento della postazione mobile dell’Arpa per il monitoraggio della qualità dell’Arpa. Lo ha fatto dopo la petizione con la quale Alternativa Civica è riuscita a raccogliere 250 firme. “Nelle scorse settimane sono state consegnate in Municipio le firme della petizione promossa e organizzata da Alternativa Civica per la richiesta di monitoraggio della qualità dell’aria a Brandizzo, della quale sono stato il primo firmatario – spiega Rino SinopoliDopo la consegna in Municipio della petizione dei brandizzesi, il Comune ha inviato ad Arpa Piemonte la richiesta di intervento di monitoraggio della qualità dell’aria sul territorio comunale.

Il monitoraggio della qualità dell’aria avverrà attraverso il posizionamento di una stazione mobile di rilevamento attrezzata per la misurazione di tutti gli inquinanti previsti dalla normativa vigente.

L’intervento di Arpa sul territorio comunale è completamente gratuito e quindi privo di costi per il comune e per la collettività.

Nei giorni scorsi ho ricevuto la raccomandata da parte del Comune di Brandizzo relativa alla richiesta inoltrata e protocollata ad Arpa Piemonte con invito di darne comunicazione ai sottoscrittori. Colgo l’occasione per ringraziare Giuseppe Deluca per essersi fatto promotore di questa importante iniziativa e tutti i cittadini che con grande senso civico hanno aderito alla raccolta firme. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi futuri”.

Commenti

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

CAREMA. Un malore improvviso strappa alla vita l’ex sindaco Giovanni Aldigheri

Aveva 67 anni anni il vicesindaco Giovanni Aldigheri e nulla che facesse presagire la tragedia. …

CHIVASSO. Moretti: “Lascio per il lavoro in ospedale”. Castello ringrazia l’ormai ex assessore

Annunciato ieri, è arrivato oggi il comunicato ufficiale da Palazzo Santa Chiara, a firma dell’ufficio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *