Home / Torino e Provincia / Brandizzo / BRANDIZZO. Crisi Martor: è in corso un vertice all’Unione Industriale
lIl presidio dei avoratori Martor

BRANDIZZO. Crisi Martor: è in corso un vertice all’Unione Industriale

Sono ore cruciali queste per i 117 dipendenti della Martor di Brandizzo che rischiano il posto di lavoro. E’ in corso all’Unione Industriale di Torino un vertice tra la proprietà uscente, Martor per l’appunto, l’azienda (T.Erre) intenzionata a rilevare solo un ramo produttivo assumendo solo 45 lavoratori, e la [...]

Abbiamo deciso di rendere gratuiti alcuni contenuti di questo sito e questo articolo è in questo elenco. Se vuoi leggerlo devi però essere registrato. Se sei già registrato effettua il login nel form sottostante, altrimenti registrati (cliccando qui)


Commenti

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

BALANGERO. Amiantifera, Leone: “Facciamo sentire la nostra voce”

L’assessore regionale all’Ambiente  ha lanciato nei giorni scorsi l’allarme sulla mancanza di fondi dello Stato …

Salone del libro

TORINO. Al Salone del Libro le “Altre forme di vita”

“Altre forme di vita è un’esortazione a fantasticare sulla fisionomia umana negli anni a venire, …

Un commento

  1. Avatar
    Benedetto Di Mauro

    Crisi MARTOR
    Da rumors molto attendibili non ci saranno possibilità per il sito di Brandizzo, perche per la TR , che vuole impiegare una piccola quantità di operai , oltre ad essere concocrrente della Martor, non ha la tecnologia che é rimasta a Brandizzo , infatti lobbiettivo e dopo l’insediamento chiudere Brandizzo, il suo obbiettivo é la Polonia , anche sospinto da FCA che ha la maggior parte di produzione in Polonia. Dunque Brandizzo é l ‘escamotage per avere la polonia.
    Invece sembra che poche settimane prima della chiusura , è arrivata una proposta da Valter Zini SAG GROUP che era interessato solo al sito Italiano di Brandizzo. Cosa ne é stato? Forse perche non appoggiato da FCA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *