Home / BLOG / BRANDIZZO. Chiarimenti sul ripristino dell’illuminazione pubblica in strada Monviso e Colle del Lys

BRANDIZZO. Chiarimenti sul ripristino dell’illuminazione pubblica in strada Monviso e Colle del Lys

Questa settimana torniamo a parlare di politica locale e di amministrazione comunale. E di alcune stranezze tutte brandizzesi, dove i dipendenti comunali pungolati dagli amministratori si ergono a politici e gli amministratori comunali si nascondono dietro a un dito.

Sembra strano ma a Brandizzo gli uffici comunali che dovrebbero occuparsi solo della parte tecnica e non politica si occupano anche delle discussioni fra maggioranza e opposizione e di commentare i manifesti dei gruppi politici. O meglio qualche componente della maggioranza parla per bocca degli uffici per rimanere nascosto.

Nei manifesti affissi da Alternativa Civica non è stato dichiarato che i lavori di ripristino dell’illuminazione pubblica in strada Monviso e strada Colle del Lys sono stati terminati, anzi è stato semplicemente comunicato ai cittadini il lavoro svolto dal nostro gruppo consiliare in tal senso in questi 18 mesi di assenza di illuminazione.

Abbiamo presentato tre interrogazioni, una a dicembre 2012, una ad aprile 2013, una ad ottobre 2013 per denunciare il perdurare dello spegnimento della pubblica illuminazione e ogni volta l’amministrazione prometteva che di lì a breve tutto sarebbe stato ripristinato ma in realtà nulla accadeva.

È da evidenziare l’incompetenza dell’amministrazione comunale per il modo in cui ha gestito tutta la vicenda. L’illuminazione era spenta per il furto dei cavi dal luglio 2012 e il sindaco e l’assessore alla viabilità Merlo hanno lasciato tutto al buio fino al mese scorso per non aver voluto anticipare i soldi dell’assicurazione che tra l’altro erano già previsti con copertura a bilancio. E ancora oggi i lavori non sono terminati perché i pozzetti devono essere anche sigillati.

Un anno e mezzo di attesa per ripristinare l’illuminazione pubblica in strada Monviso e in strada Colle del Lys è una vera e propria vergogna che i brandizzesi devono sapere.

Nonostante l’appalto per il ripristino dell’illuminazione sia stato affidato alla ditta appaltatrice nell’ottobre 2013 ad oggi, che siamo a marzo 2014, i lavori devono ancora essere terminati nella parte che riguarda la rotatoria della torre pensile per Volpiano.

Ci chiediamo quale sia la serietà, la correttezza e la credibilità di questa amministrazione comunale nei confronti dei cittadini brandizzesi a fronte di una tale incompetenza gestionale.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Se ne è andato Osvaldo Bailetti, icona piemontese dei Go-kart

Oggi si è spento Osvaldo Bailetti, stava facendo quello che più amava, guidava il suo …

Ospedale Ivrea

IVREA. Covid: si pensa di utilizzare anche l’ortopedia

Non si sarà già trasformato in un ospedale Covid ma poco ci manca. In queste …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *