Home / Sport / Boxe / BOXE. Il vivaio della Boxe Chivasso è pronto a ripartire
Boxe Chivasso vivaio 2016-7

BOXE. Il vivaio della Boxe Chivasso è pronto a ripartire

Archiviati i primi combattimenti ufficiali della nuova stagione e in attesa della ripresa delle manifestazioni piemontesi di light boxe, tutto è pronto per il 7° Criterium Regionale Giovanile. La Boxe Chivasso, come da tradizione, non mancherà all’appuntamento di domenica 23 ottobre e schiererà per l’occasione i prodotti del suo vivaio. Andrea Conte si cimenterà nella categoria Cangurini, mentre le coppie composte da Marco Arduino e Rachele Rossetto e da Luciano Negro e Nicholas Reina saranno protagoniste tra i Canguri. Tra gli Allievi, invece, spazio a Gionata Matassoni, Niccolò Timossi, Artur Bedean, Daniele Palandri, Davide Conte e Kevin Negro, tutti determinati a migliorare le rispettive posizioni nella classifica stilata dal Comitato Regionale Piemontese della Federazione Pugilistica Italiana.
Angelo Fabiano, nella doppia veste di istruttore del vivaio targato Boxe Chivasso e di responsabile regionale dell’attività giovanile, analizza così la situazione: “Le vacanze estive sono solo più un ricordo e dobbiamo concentrarci sugli ultimi appuntamenti stagionali, in programma nei mesi di ottobre e novembre. L’intento dei nostri ragazzi dev’essere quello di ottenere buoni piazzamenti e scalare la graduatoria, puntando al podio regionale, obiettivo alla nostra giornata. Poi sarà la volta del nuovo anno, ricordando che il tesseramento per il 2017 relativo all’attività giovanile è aperto a tutti i ragazzi e a tutte le ragazze di età compresa tra gli 8 e i 14 anni. Una nuova avventura sportiva è alle porte e speriamo di viverla con tanti compagni di viaggio”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Nella conviviale del Rotary si è parlato di Covid-19

Si è parlato dell’epidemia “Covid-19” nell’incontro organizzato dal Rotary Chivasso giovedì sera al ristorante “I …

CHIVASSO. Puliamo il Mondo con Legambiente e i volontari sulle sponde dell’Orco

Con guanti, sacchi dell’immondizia in mano, palette, rastrelli e tanta forza di volontà. Sabato scorso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *