Home / Torino e Provincia / Borgomasino / BORGOMASINO. Caso Bellardi: interviene il Ministero
Il sindaco Bellardi
Gianfranco Bellardi

BORGOMASINO. Caso Bellardi: interviene il Ministero

La vicenda sta tenendo banco ormai dalle scorse elezioni comunali. Il gruppo politico, ed oggi associazione politico – culturale “Progetto Paese” di Salvatore Veneto, ha ufficialmente fatto ricorso al tribunale ordinario di Torino contro il sindaco Gianfranco Bellardi.

Secondo loro, con la vittoria delle ultime elezioni, Bellardi avrebbe superato il limite del terzo mandato imposto dalla legge per i piccoli Comuni presentandosi per la quarta volta consecutiva. In sostanza, non avrebbe potuto candidarsi. Questo nonostante il sindaco Bellardi fosse a conoscenza della situazione ma aveva  spiegato che non c’era alcun tipo di impedimento. Ma a quanto pare le cose non starebbero proprio così.

A dirlo è anche il Ministero dell’Interno, che in un documento diffuso nei giorni scorsi scrive che “l’amministratore, dopo un primo mandato elettorale ricoperto dal 10 giugno 2004 al 25 luglio 2008, interrottosi a seguito dello scioglimento del Consiglio comunale per dimissioni ultramidium dei consiglieri si è nuovamente ricandidato vincendo nelle successive tornate elettorali dell’aprile 2008 e del maggio 2013”.

Il predetto sindaco – scrive ancora il Ministero – risulterebbe ricoprire la carica apicale per la quarta volta consecutiva”, andando quindi in contrasto con l’articolo 51 del Tuel (Testo unico degli enti locali) che stabilisce la durata del mandato elettorale.

Per il momento Salvatore Veneto e co hanno ufficialmente fatto ricorso al tribunale ordinario di Torino contro il sindaco Bellardi, affidandosi all’avvocato Sara Franchino, del Foro di Torino.

E adesso? Adesso bisogna capire quale sarà il futuro del primo cittadino.

Il gruppo di Salvatore Veneto ha chiesto l’arrivo del commissario prefettizio fino alla prossima tornata elettorale.

Bellardi dovrebbe anche pagare i danni economici causati al paese per le spese a cui si è andati incontro per le elezioni che oggi si rivelano inutili...”. 

Commenti

Blogger: Antonia Gorgoglione

Antonia Gorgoglione
Parole... What else?

Leggi anche

CHIVASSO. Discarica ai Pogliani, Comune e Città Metropolitana preparano l’accordo

Incontro oggi a Chivasso sul futuro della discarica in frazione Pogliani. Il Ministero dell’Ambiente ha …

FRONT-BARBANIA. Sindaci d’accordo sulla fusione, e adesso Fiorio tende la mano

Erano due gli ostacoli alla fusione tra i Comuni di Front e Barbania. Le elezioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *