Home / BLOG / BORGOFRANCO. Il senso del Santo Patrono (e della Festa Patronale)

BORGOFRANCO. Il senso del Santo Patrono (e della Festa Patronale)

Il 22 settembre scorso, a Borgofranco, si sono celebrate le festività in onore di San Maurizio, storico comandante della cristiana Legione Tebea e Santo Patrono del paese. Sorge spontaneo, almeno al sottoscritto, domandarsi il senso di tale ricorrenza, in un momento storico in cui la maggior parte delle persone, soprattutto dei giovani, sembra sempre più distaccata dalla Chiesa. Nel mio piccolo ho trovato una risposta soddisfacente: delle comunità, più o meno grandi che siano (Borgofranco non arriva a 4.000 abitanti), hanno bisogno di un collante, dal momento che la semplice convivenza non basta. L’ho appurato personalmente vedendo i coscritti del 2001 piantare un piccolo acero all’interno del giardino del Comune, dimostrando così la loro volontà di lasciare qualcosa al luogo in cui abitano. È stato un momento commovente, anche pensando che molti giovani hanno come sogno abbandonare il proprio paese in cerca d’altro all’estero. Invece loro hanno piantato un albero, non hanno regalato una targa o una delle loro bandiere, sancendo così un legame che mai si spezzerà, nonostante le vicissitudini della vita, con Borgofranco: quell’acero crescerà insieme a loro.

Ritengo che il compito di un buon amministratore sia, oltre a garantire il buon funzionamento di un Comune, il mantenimento o, qualora sia poco sentito, la rinfusione del senso di appartenenza alla comunità, partendo specialmente dalle nuove generazioni. Proprio per questo motivo è nei miei progetti la costituzione di una Consulta dei Giovani per creare un legame tra l’amministrazione comunale e i giovani cittadini e la donazione del testo della Costituzione della Repubblica Italiana ai futuri neo-diciottenni, per dare loro il benvenuto ufficiale nel “Mondo dei Grandi”, dove l’impegno civico, oltre che un dovere, deve essere un piacere.

Commenti

Blogger: Andrea Cantoni

Andrea Cantoni
Giovani in Consiglio

Leggi anche

CASTIGLIONE. In arrivo i fondi per riparare la strada di Cordova

Nel fine settimana scorso si sono verificate piogge forti sulla fascia nord-occidentale, sulla pianura torinese …

CASTIGLIONE. Il vice sindaco non partecipa al voto su Smat: “Incompatibile”

“Ormai l’incompatibilità del vice sindaco Giaretto è evidente”. Parla così l’ex consigliere Antonio Serlenga che, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *