Redazione

di: Redazione

Home / Torino e Provincia / Borgiallo / BORGIALLO. In arrivo 350 mila euro per “salvare” la Valle Sacra

BORGIALLO. In arrivo 350 mila euro per “salvare” la Valle Sacra

il municipio di borgiallo Il sindaco Francesca Cargnello ha annunciato l’erogazione del finanzimento che servirà per la messa in sicurezza della strada della Valle Sacra

Dopo anni di attesa e grazie ad un finanziamento di 350 mila euro concesso dalla Regione Piemonte al Comune di Borgiallo, la Strada Provinciale che collega Cuorgné a Borgiallo ed agli altri Comuni della Valle Sacra è nuovamente percorribile in sicurezza.

Viene così finalmente risolta una annosa criticità della SP 45 che si trovava in una situazione di gravissimo degrado a causa dei movimenti franosi del versante lungo il Rio San Giacomo che negli anni hanno provocato il restringimento della carreggiata,  creando situazioni di pericolo per la circolazione dei veicoli.

La nostra Amministrazione aveva più volte segnalato la criticità della situazione sia alla vecchia  Provincia che alla Città Metropolitana – spiega il sindaco Francesca Cargnello -. Alcuni interventi in passato erano stati fatti ma con risultati temporanei senza risolvere la situazione in modo definitivo. La zona in cui sono stati eseguiti i lavori è particolarmente critica per quanto riguarda la stabilità dei versanti. Non soltanto il versante lungo la strada provinciale ma anche il versante  a valle delle abitazioni della zona. Poiché si tratta di un problema complessivo che riguarda tutta l’area, il Comune di Borgiallo aveva predisposto – già nel 2016 – un importante progetto di risanamento dell’intera area, che prevedeva la sistemazione dei movimenti franosi lungo la strada provinciale ma anche la messa in sicurezza e  la salvaguardia delle abitazioni”. “Questo progetto rappresenta un investimento considerevole  che è stato sottoposto a richiesta di finanziamento su fondi statali destinati alla messa in sicurezza del territorio – continua il sindaco -.   In attesa che la richiesta di finanziamento sui fondi statali possa concretizzarsi, diventava urgente intervenire sulla Strada Provinciale stante la pericolosità del movimento franoso che aveva già eroso la parte sottostante il sedime stradale, con il rischio che un carico particolarmente pesante potesse far collassare la strada. Diventava quindi urgente ed improcrastinabile  un intervento immediato poiché il peggioramento del movimento franoso avrebbe comportato la chiusura al traffico della strada e quindi l’interruzione dell’accesso a tutti i paesi della Valle Sacra”.

Grazie al finanziamento regionale  l’Amministrazione Comunale ha potuto  quindi procedere con somma urgenza  alla predisposizione del progetto ed all’affidamento dei lavori – conclude Cargnello -. La Città Metropolitana di Torino procederà al ripristino del manto stradale”.

Commenti

Leggi anche

SETTIMO. Truffa il parroco illudendolo su un lascito per la Chiesa

Erano bastate poche telefonate per carpire la fiducia di quel parroco lontano e il don …

matrimonio

GASSINO. È boom di matrimoni. E arriva il numero chiuso

Sarà l’aria buona della collina, il microclima, la città, il sindaco, sarà merito dell’amore, sta …