Home / BLOG / BORGARO. Michele, terzo a “Il più bello d’Italia”
Michele Fazio

BORGARO. Michele, terzo a “Il più bello d’Italia”

Ha 17 anni, frequenta il liceo linguistico Giordano Bruno di Torino, 182 centimetri di altezza, occhi verdi, fisico scolpito.

Michele Fazio, giovane borgarese, recentemente si è classificato terzo al concorso di bellezza “Il più bello d’Italia”, organizzato a Saint Vincent, in provincia di Aosta. Un risultato di assoluto prestigio in un anno che, vista la pandemia da Coronavirus, i concorsi di bellezza sono sempre più una rarità. E Michele, solo un anno prima, aveva invece trionfato a Settimo, diventando “Mister Settimo”.

Ora Michele ha due sogni nel cassetto, come ricorda la mamma, Lella Sannino: “Prima di tutto vuole diplomarsi, come è giusto che sia. Adesso è in quarta superiore e quindi ci vorranno ancora due anni scolastici prima che riesca a realizzare questo primo, ma fondamentale, obiettivo. Michele è un ragazzo che studia e va in palestra. Ogni giorno lo passa così. Un ragazzo giudizioso, che centellina le uscite, che cura molto il suo corpo. Fidanzata? Da quel che so, no. E’ molto riservato. Anche sui social posta pochissime foto, non è vanitoso. A volte sono io a spronarlo a mettere qualche foto in più su Facebook o Instagram. Ma lui è fatto così (ride, ndr)”.

E in attesa di trovare una ragazza, c’è l’altro sogno nel cassetto: sfondare nel campo dello spettacolo e del cinema. In particolar modo nel secondo settore. Ripercorrendo, di fatto, le orme del settimese Gabriel Garko, anche lui partito dalle sfilate di moda per poi diventare attore.

Anche perchè, guardando le foto, c’è una somiglianza con lo stesso Gabriel. In altre, invece, sembra niente di meno che Cristiano Ronaldo, l’asso della Juventus. E a 17 anni, il futuro è tutto dalla sua parte.

E chissà che dopo Cristina Chiabotto, Miss Italia, Borgaro non possa vantarsi di avere anche il “Più bello d’Italia”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Nuovo DPCM. Feste vietate, cinema chiusi, stop a palestre, scuole al 75% e al ristorante fino alle 18

Ristoranti chiusi alle 18 e la domenica, stop a cinema e teatri, congressi e concorsi, …

Giorgia Povolo

IVREA. Cambia l’organizzazione del servizio pre e post scuola. Bufera su Povolo. “Ma cosa vi siete fumati?”

E’ bastato avvisare le famiglie che a partire da lunedì 26 ottobre sarebbe cambiata l’organizzazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *