Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / BORGARO. Crollano mattoni da una palazzina

BORGARO. Crollano mattoni da una palazzina

Borgaro potrebbe tranquillamente essere soprannominata la “Città dei crolli”. Perché dopo l’episodio di via Spagna di fine giugno, dove crollo un’intera parete in paramano per cause ancora al vaglio dei vigili del fuoco, giovedì pomeriggio si sono staccate alcuni pezzi ornamentali in paramano da un condominio di via Settimo al civico 16, a poche decine di metri dall’ufficio postale.

L’allarme è scattato verso le 16.45. Sul posto sono arrivati un’autoscala e un’autobotte dei vigili del fuoco di Torino, che si sono subito adoperati per capire in quali condizioni si trovasse la facciata di quel condominio composto da cinque piani.

Per fortuna, i pezzi di paramano sono finiti nel giardino condominiale: nessuna persona è rimasta quindi ferita.

Sin dai primi momenti, però, i pompieri non hanno pensato alla completa evacuazione dello stabile, dove sono presenti una decina di famiglie. 

A monitorare la situazione c’erano anche gli agenti della polizia municipale, oltre ai componenti dell’ufficio tecnico comunale e alla “triade” composta dal sindaco Claudio Gambino, dal suo vice Federica Burdisso e dal consigliere Giuseppe Ponchione, che sono rimasti sul posto fino al termine delle operazioni.

Dal magazzino comunale sono arrivate una decina di transenne, servite per delimitare l’area, così come voluto dagli stessi vigili del fuoco, cui ora spetterà il compito di chiarire le cause che hanno portato al crollo. 

Decine le persone che si sono fermate e altrettanti i residenti della zona che sono scesi dalle loro abitazioni per capire cosa fosse successo, con gli agenti della municipale che hanno faticato non poco nel gestire il traffico nella piccola arteria borgarese.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Nel team di Luna Rosa anche il canavesano Stefano Beltrandi

Canavesano, Classe 1975. C’è, incredibile ma vero, anche un canavesano di Piverone nel team di …

Ivrea Ferrando Giuseppe

IVREA. Il Procuratore Ferrando se ne va a Novara. Al suo posto Viglione o Avenati Bassi?

La notizia era nell’aria e adesso è quasi ufficiale.  Il procuratore capo di Ivrea Giuseppe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *