Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / BORGARO – Ancora disagi e polemiche per il bus “69”

BORGARO – Ancora disagi e polemiche per il bus “69”

Cambia il Comune ma non cambiano i disagi per chi utilizza l’autobus della linea Gtt “69”, che da viale Italia a Borgaro conduce fino a piazza Stampalia, capolinea da quasi un anno in borgata Madonna di Campagna a Torino.
L’autobus della discordia, l’autobus delle polemiche perché utilizzato – quasi sempre a scrocco – da parte degli abitanti del campo nomadi di strada dell’Aeroporto.
Se fino a qualche tempo fa le lamentele pervenivano da Borgaro – prima dai residenti e poi dall’Amministrazione Comunale, con il famoso “caso Gambino” e la decisione di dividere la corsa in due navette per evitare ai borgaresi di entrare in contatto con i nomadi del campo – adesso a lamentarsi sono gli anziani del centro d’incontro “Stampalia” a Torino, posizionato davvero a pochi metri dal capolinea.
“Da quando il capolinea è qui – spiegano gli anziani che frequentano il Centro – abbiamo subito innumerevoli furti, anche a Natale. E, come se non bastasse, queste persone si lavano nel nostro bagno. Entrano ed escono senza chiedere permesso”.
E dato che Torino è in piena campagna elettorale – sia per le amministrative sia per quelle delle Circoscrizioni – hanno chiesto che il capolinea cambi luogo. E con questa sarebbe la terza volta in un anno.
Prima, nel 2014, da via Stampini angolo via Sparone era arrivato in piazza Stampalia. Poi, qualche settimana prima di Natale, era stato spostato di 50 metri più avanti del Centro. Ma ancora non basta.
“Non siamo razzisti né intolleranti – ci tengono a rimarcare – perché se si comportassero bene sarebbero le benvenute. Ma purtroppo così non è, se ne fregano delle regole basilari di convivenza. E dato che non vogliamo più problemi, che si trovi una soluzione per questo benedetto capolinea”.
Come per il caso del “77”, anche in questo caso il presidente della Circoscrizione V, Rocco Florio, si è fatto carico del problema ed ha incontrato i tecnici di Gtt per il cambio di capolinea. Che quasi certamente sarà in via Stampini, davanti al distributore di benzina di via Massari.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

Nuovo ospedale. E perché non l’area ex Pininfarina o gli ex Studios di Telecittà a San Giusto?

“Mi chiedo perchè non l’ex polo Olivetti di Scarmagno che è di circa novanta mila …

VEROLENGO. Lutto per Piero Daniele, fu braccio destro di Ettore Nicoletta

E’ mancato all’età di 82 anni Piero Daniele, esponente di spicco della politica verolenghese. Di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *