Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Uccise la fidanzata in Sardegna: condannato a 30 anni

BIELLA. Uccise la fidanzata in Sardegna: condannato a 30 anni

Assolti

Trent’anni di carcere per Dimitri Fricano, il giovane di Biella reo confesso dell’omicidio della fidanzata Erika Preti, uccisa il 12 giugno 2017 in una villetta di San Teodoro, dove la coppia era in vacanza. Lo ha decido il Gup del tribunale di Nuoro Mauro Pusceddu dopo tre ore di camera di consiglio. Il Pm Riccardo Belfiori aveva chiesto 30 anni di carcere per il rito alternativo, che prevede lo sconto di pena.
Il giovane non era presente all’udienza, c’erano invece i genitori di Erika, Fabrizio Preti e Tiziana Suman.

Uccise la fidanzata in Sardegna: i genitori, bene la condanna

“Siamo soddisfatti perché è stata riconosciuta la piena responsabilità di Dimitri nel delitto di nostra figlia”. Sono le poche parole pronunciate da Fabrizio Preti e Tiziana Suman, genitori di Erika Preti, uccisa il 12 giugno 2017 in una villetta di San Teodoro, subito dopo la condanna a 30 anni per Dimitri Fricano, il giovane di Biella reo-confesso dell’omicidio della fidanzata.

Commenti

Leggi anche

bancomat

TORINO. Manomettevano bancomat con carte credito, arrestati

Manomettevano gli sportelli bancomat utilizzando carte di credito i due romeni arrestati dalla polizia a …

ALESSANDRIA. Amianto: sindaca di Casale a Yale, via laurea honorem Schmideiny

“La città di Casale Monferrato, simbolo della lotta all’amianto in Italia e nel mondo, chiede …