Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Traffico di anabolizzanti in Piemonte, tre gli indagati
Polizia

BIELLA. Traffico di anabolizzanti in Piemonte, tre gli indagati

La polizia di Biella ha scoperto un traffico di anabolizzanti tra le province di Biella, Novara e Vercelli. Tre gli indagati. Coinvolta anche una farmacia novarese che avrebbe emesso uno scontrino per la vendita di sostanze sospette. L’inchiesta coinvolge anche una farmacia novarese: avrebbe emesso uno scontrino per la vendita di sostanze sospette.
L’indagine è partita da una soffiata che indicava una palestra novarese come luogo in cui si spacciavano notevoli quantità di anabolizzanti. La squadra mobile di Biella ha avviato le indagini e ha trovato conferma del giro di vendita e consumo di prodotti proibiti. Gli indagati sono il titolare dell’attività, un novarese di 52 anni accusato di ricettazione; un biellese di 41 anni che frequentava la palestra, denunciato per detenzione e spaccio perché in casa gli agenti hanno trovato 12 fiale di anabolizzanti tra cui il nandrolone; e un vercellese di 41 anni, a sua volta in possesso di altrettante fiale, che dovrà rispondere di ricettazione.
L’inchiesta prosegue.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

coronavirus

CORONAVIRUS. Ventuno nuovi decessi in Piemonte. Bollettino dei contagi

VENTUNO DECESSI Sono 21 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *