Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Matrimonio fittizio per ottenere visto, interviene Gdf
Matrimonio
Matrimonio

BIELLA. Matrimonio fittizio per ottenere visto, interviene Gdf

La Guardia di finanza ha smascherato, a Biella, un matrimonio combinato e finalizzato a regolarizzare la permanenza di un cittadino extracomunitario nel territorio nazionale. La “promessa” sposa, persona seguita dai servizi sociali e in condizioni di indigenza economica, era stata circuita da una conoscente e il futuro marito non lo aveva mai visto né incontrato. L’uomo era senza permesso di soggiorno, entrato nel territorio Ue con un visto turistico rilasciato dalla Francia e scaduto da diverse settimane. L’organizzatrice, che è stata denunciata per circonvenzione di persone incapaci e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, le avrebbe offerto – quale ricompensa – un importo di 2.300 euro nonché un alloggio sicuro in città.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *