Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Giovane italiana morta a Glasgow, è mistero sulle cause

BIELLA. Giovane italiana morta a Glasgow, è mistero sulle cause

6315721-khjf-u11003904942947unc-1024x576lastampa-it

Sognava di studiare psicologia e, per pagarsi gli studi, si era trasferita in Scozia, dove oltre a imparare la lingua lavorava come assistente sanitaria. Debora Rastelli, 26 anni il prossimo 21 agosto, non potrà però realizzare l’ambizioso progetto: è morta nella sua abitazione, a Glasgow, dove sono ora diretti i genitori. Nessuna circostanza sospetta per la polizia scozzese, che ha escluso si sia trattato di un fatto di sangue, ma le cause del decesso restano ancora un mistero.
Originaria di Cossato, nel Biellese, la ragazza si era diplomata all’Istituto tecnico industriale di Biella. Un anno fa la decisione di trasferirsi all’estero, alla ricerca di un futuro migliore, come tanti altri giovani italiani. Una bravissima ragazza, la ricordano oggi gli amici, che non riescono a dare una spiegazione a questa tragedia ancora senza un perché.
“Debora teneva alla sua persona. Era attentissima all’alimentazione, non eccedeva mai. In nulla”, racconta il fratello nella casa di Cossato dove ieri carabinieri e polizia, informati dalla diplomazia italiana, hanno comunicato ai genitori il decesso. Poche ore prima la figlia era stata trovata morta dalla coinquilina, una amica con la quale condivideva le spese dell’appartamento, che di ritorno a casa ha dato subito l’allarme. I soccorsi si sono però rivelati inutili.
La Farnesina ha seguito la vicenda “sin dal primo momento”, in “stretto raccordo con il consolato generale di Edimburgo e le autorità locali, ed in contatto con la famiglia”, la mamma Mariangela e il patrigno Mattia, che questa mattina sono volati in Scozia per il riconoscimento della salma. E per capire qualcosa delle cause della morte.
Un portavoce della polizia scozzese ha dichiarato che Debora Rastelli “non è morta in circostanze sospette”, escludendo così che si sia trattato di un omicidio. Secondo quanto appreso, infatti, sul corpo della ragazza e nell’appartamento non sono state trovate tracce di violenza.
L’ipotesi più probabile, al momento, sembra essere quella di un malore improvviso. Soltanto l’autopsia potrà però stabilirlo con certezza.

Commenti

Leggi anche

carabinieri

CUNEO. Cocaina e marijuana nel comodino, arrestato

I carabinieri di Borgo San Dalmazzo, nel Cuneese, hanno arrestato un cittadino, originario del Marocco, …

anci

TORINO. Appalti pubblici, accordo Anci Piemonte e sindacati

Anci Piemonte e sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno firmato un protocollo d’intesa sugli appalti …