Home / Sport / Basket / Basket: Renzi (Lega), serve nuova legge 91 e legge impianti
Valentino Renzi

Basket: Renzi (Lega), serve nuova legge 91 e legge impianti

Modificare la Legge 91 sul professionismo sportivo; avere una legge sugli impianti e applicare anche al basket del cosiddetto Lodo Petrucci che, in caso di esclusione dai campionati professionistici di una società di calcio per motivi finanziari consente di non disperdere il patrimonio sportivo cittadino. Sono questi, alla vigilia della stagione numero 92 del primo campionato di basket nazionale, gli auspici del presidente della Lega Basket, Valentino Renzi.

”Vorremmo una nuova legge 91 – spiega alla presentazione del campionato che scatterà domenica – che tuteli il professionismo in maniera diversa”: considerando i tempi attuali e i cambiamenti economici, aggiunge ”è diventata una esigenza” visto che permangono ”vincoli” del passato ”in un mondo cambiato”. Poi, prosegue Renzi, ”un altro aspetto da trattare è quello della legge sugli impianti sportivi. Quanto meno per poterli ristrutturare – sottolinea – non dico ricostruirli: i tempi politici sono lunghissimi”. Inoltre, argomenta ancora Renzi, ”è venuto il momento di adattare il lodo Petrucci al basket per far sì che piazze storiche non scompaiano dal mondo della pallacanestro”.

Quanto al basket giocato, puntualizza il presidente della Lega ”ci siamo lasciati con dei play-off interessanti, una grande presenza di pubblico e una audience che non si vedeva da tempo. In estate ci sono stati gli Europei con il rammarico di non avere centrato la qualificazione mondiale ma – chiosa – bisogna ricordare da dove si è partiti e il risultato è positivo”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

PALLANUOTO. Il Setterosa si riscatta sconfiggendo la Russia

Un bel Setterosa, granitico in difesa, cinico in attacco e puntuale in superiorità numerica (4/6) …

SCHERMA. Tre le prove di Coppa del Mondo in programma: azzurri su più fronti

E’ un fine settimana senza sosta per la scherma mondiale. Sono tre infatti le prove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *