Home / Sport / Basket / BASKET. I Kangaroos 2006 e 2009 dell’ATP fanno esperienza al torneo di Chieri

BASKET. I Kangaroos 2006 e 2009 dell’ATP fanno esperienza al torneo di Chieri

Per migliorare è importante confrontarsi con le persone più grandi. È stato così per i baskettari ATP della leva del 2009 (in foto) e del 2006 che hanno disputato il torneo di Chieri con squadre dove c’erano avversari più grandi di uno e due anni d’età. “Se ci si confronta tra pari, tutto può sembrar facile, ma se si impara a mettersi in gioco con i più grandi questa occasione ti da la possibilità di acquisire una forza maggiore e un ulteriore stimolo per essere preparati a competere meglio con i futuri avversari della stessa leva”, ha commentato Ivo Audino, direttore generale di ATP e coach delle squadre presenti al torneo di Chieri e Trofarello.

I primi cestisti dei Kangaroos di ATP a scendere in campo a Chieri sono stati gli atleti del 2009 che hanno affrontato a testa alta il Bea Chieri. Un incontro divertente, ma anche molto combattuto. Sebbene il risultato finale abbia premiato i Leopard chieresi, i Canguretti gassinesi hanno venduto cara la pelle, lottando su tutti i palloni. Chiuso il primo periodo sull’8-8, nonostante una partenza a razzo dei gassinesi (2-8 dopo 4’) nel secondo parziale, i Kangaroos accusano uno sbandamento che consegna il periodo in mano a Chieri. Nella terza frazione l’equilibrio regna sovrano, ma Gassino si impone per 2-3 mentre nel quarto cede 8-5. Negli ultimi due parziali i Canguretti mostrano la loro grinta e danno filo da torcere ai chieresi. Il risultato più bello che si porta a casa la squadra è quello di un gioco fatto di grande intesa, dove il legame degli atleti si è unito alla voglia di non arrendersi mai, dimostrando che il lavoro in palestra sta portando alla crescita individuale e collettiva.

È andata meno bene per la leva 2006 che nei primi tre quarti ha subito il gioco del Bea di Chieri. Nel quarto parziale ha cercato una rimonta segnando più degli avversari, ma non è bastato per raggiungere almeno il pareggio. La squadra si è poi spostata a Trofarello, dove ha incontrato l’Eridania Torino nella finale per il terzo posto. Nonostante l’impegno profuso, l’ATP si è classificata quarta nel torneo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

PALLANUOTO. Il Settebello stacca il biglietto per i quarti di finale dei Mondiali

Il Settebello chiude la fase preliminare a punteggio pieno e si qualifica direttamente ai quarti …

BEACH VOLLEY. Un successo e una sconfitta ad Espinho per Menegatti-Orsi Toth

Nel World Tour di Espinho (4 Stelle) le azzurre Menegatti-Orsi Toth hanno perso il primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *