Home / Sport / Altri Sport / BASEBALL. L’Italia stende il Belgio e attendere di conoscere la sua avversaria nei quarti di finale

BASEBALL. L’Italia stende il Belgio e attendere di conoscere la sua avversaria nei quarti di finale

L’Italia regola per 11-4 il Belgio e fissa la classifica del Gruppo B dell’Europeo di Bonn: dopo gli Azzurri, primi a punteggio pieno, nell’ordine la Spagna, la Francia e gli stessi Fiamminghi. La partita non ha conseguenze in classifica, così è un’occasione per mantenere caldi i motori in vista della seconda fase, mentre Chris Colabello consolida il primato generale di punti battuti a casa (14) e raggiunge la vetta della classifica fuoricampo con 3.

Per questo quinto impegno della manifestazione, la formazione azzurra è già più stabilizzata, con poche variazioni rispetto alla partita con la Spagna: Reginato è schierato all’esterno sinistro, mentre Beau Maggi riceve i lanci del partente Angelo Palumbo.

La legnata con cui John Andreoli spedisce la palla ben oltre le tribunette dell’esterno sinistro del campo 1 risuona nella tiepida mattinata del Baseballstadion Rheinaue e porta l’Italia subito in vantaggio, nella parte bassa del primo inning.

Il partente belga mancino Van Droogenbroeck non si disunisce e ottiene i suoi out facendo battere in aria gli Azzurri, oppure direttamente al piatto: il terzo attacco dell’Italia parte con i K di Celli e Drew Maggi, poi arrivano le basi a Vaglio e Andreoli, compreso il lancio pazzo che fa avanzare i corridori in terza e seconda; Colabello, che aveva subito un terzo strike con check swing al limite nella prima apparizione nel box, torna fino al conto pieno, per poi battere sull’interbase Boermans, ed è il terzo out.

Palumbo apre il quarto concedendo la base ball a De Wolf, quindi Boermans tocca verso Mazzantidando la possibilità all’Italia di produrre il doppio gioco girato da Vaglio, prima del K di Goffaux.

Nella parte bassa, Mazzanti è il primo out, quindi sia Mineo, sia Reginato ottengono il passaggio gratuito, seguito dal doppio a destra di Beau Maggi, che fa segnare il primo e spinge in terza il secondo.

A questo punto arriva il cambio sul monte: fuori Van Droogenbroeck e dentro Kryan Weemaels, che esordisce riempiendo le basi con 4 ball a Celli; Drew Maggi rimane al piatto, secondo fuori, poi Alessandro Vaglio tocca un singolo che l’esterno sinistro Poesmans non raccoglie, consentendo agli Azzurri di svuotare i sacchetti, per il 5-0.

Entrambi i pitcher risolvono il quinto con 3 su-3 giù, poi Gerali fa qualche cambio nello schieramento, a cominciare da Yomel Rivera che sostituisce Palumbo (2 valide, 1 BB, 6 SO), escono Drew Maggi per Erick Epifano e Andreoli per Koutsoyanopulos, nuovo esterno destro, con Celli al centro.

La combinazione singolo di Reginato, doppio di Beau Maggi porta il sesto punto azzurro, quindi, dopo la volata di Celli e lo strikeout di Epifano, Vaglio porta a casa il compagno con un singolo a destra e la linea secca di Koutsoyanopulos è intercettata da Boermans.

A inizio settimo Rivera lascia il monte a Nick Pugliese, accolto al primo lancio da un lungo homer a sinistra di Boermans. I battitori belgi continuano ad aggredire i primi lanci del rilievo azzurro, che ottiene i primi 3 out con 6 lanci in tutto.

Il settimo attacco azzurro produce 2 singoli con Colabello e Reginato, ma per 2 volte il battitore successivo tocca in diamante per la scelta difesa e non si va oltre il primo sacchetto.

Nell’ottavo la palla passa a Mattia Aldegheri, che concede un singolo a Veraghtert e 2 doppi consecutivi a Poeasmans e Reina, che valgono 2 segnature ai Fiamminghi. Colabello intercetta la linea di Dille, poi De Wolf picchia un doppio nell’angolo destro del campo, spinge a casa il 7-4, ed è il secondo fuori in terza base, dove l’attende, palla nel guanto, Mazzanti, ben assistito da Koutsoyanopulos. Il K guardato di Boermans mette fine all’ottava fase difensiva azzurra.

Quella offensiva si avvia col doppio alla recinzione di destra di Celli, cui segue la base a Epifano; Vaglio batte sulla terza base e Celli è eliminato da Roevens, poi Koutsoyanopulos infila fra terza e interbase il singolo che fa segnare ad Epifano l’8-4. Entra il secondo rilievo belga Yannick Gontier e Chris Colabello trasforma il terzo lancio in un fuoricampo da 3 che fissa l’11-4.

Per il nono entra Filippo Crepaldi, sul quale Goffaux ottiene un doppio, che rimane improduttivo, grazie alla rimbalzante e ai 2 strikeout messi a ruolino dal lanciatore azzurro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Calcio. Prima Categoria. Girone C. Il Colleretto Pedanea si scatena: 6-3

Con il Valdruento che appare ormai un miraggio per tutti, nella decima giornata spicca la …

Calcio. Eccellenza. La Pianese intasca tre punti di rigore. Domenica negativa per Borgaro Nobis e Pro Eureka

Preziosissimo successo per La Pianese che batte 2-1 il PontDonnaz HoneArnad. Tre punti che permettono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *