Home / Torino e Provincia / Barone Canavese / BARONE. Un avanzo da 160mila euro

BARONE. Un avanzo da 160mila euro

Ben 105 mila euro da spendere in un colpo solo. Soldi che il sindaco Alessio Bertinato potrà utilizzare grazie ad una sentenza della Corte di Cassazione attraverso la quale i Comuni Italiani potranno utilizzare il proprio avanzo di amministrazione a patto che si presentino progetti entro il 31 dicembre. E l’amministrazione baronese non si è certo fatta trovare impreparata. Giovedì sera il consiglio comunale ha approvato e destinato quella cifra per realizzare una decina di progetti per la riqualificazione del paese.

Il progetto più ambizioso riguarda la riqualificazione di piazza Statuto. Per il momento si tratta solamente di uno studio storico, ma nelle intenzione del giovane sindaco e della sua giunta c’è la volontà di rendere la piazza più accogliente: “Vorremmo realizzare il sagrato davanti alla parrocchia, rimodulare i parcheggi in modo da non oscurare la chiesa, realizzare una illuminazione e una pavimentazione caratteristica”.

Le altre opere riguardano l’asfaltatura di numerose vie tra cui via Santo Stefano e circa trecento metri di via Cetta che conduce alla Cascine. Saranno sistemate le strade di campagna e i fondi. Verranno messi in sicurezza i muretti tra cui quelli nelle piazze Monsignor Ossola e Guiandass. Un’idea un po’ originale sarà quella di realizzare una vigna di Erbaluce per adornare piazza IV Novembre. Un modo per ricordare che anche Barone è terra di vini.

Insomma, dal prossimo anno il paese potrebbe essere un po’ più bello e accogliente.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

RIVA DI CHIERI. Embraco: Ventures Production conferma rientri e investimenti

Ventures Production, la società israeliana cinese che ha assunto i lavoratori Embraco, conferma i rientri …

SETTIMO. Scomparsa da 17 anni, si cerca cadavere a casa marito

Quella di domani, venerdì 22 marzo, potrebbe essere la giornata decisiva per dare una risposta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *