Home / Torino e Provincia / Banchette / BANCHETTE. Tutte le scuole verranno teleriscaldate

BANCHETTE. Tutte le scuole verranno teleriscaldate

Il contratto sottoscritto tra il Comune di Banchette e la Società Ecotermica Servizi spa 5 anni fa, prevede che la società per anni 6 si impegni nella fornitura di energia termica alle scuole di proprietà comunale attraverso la rete di teleriscaldamento. La convenzione inoltre prevedeva la facoltà in capo al Comune di chiedere l’allacciamento di altre utenze comunali alla rete di teleriscaldamento.

L’amministrazione, ha quindi deciso di allargare l’accordo con l’opportunità di continuare nella fornitura di energia termica attraverso il servizio di teleriscaldamento per i seguenti edifici comunali: Scuola materna, elementare e media. 

Discorso identico anche per l’edificio comunale di Via Samone 24 con destinazione socio-sanitaria (ambulatori medici ed uffici del Consorzio IN.RE.TE.) che da quest’anno ritorna nella disponibilità del Comune di Banchette in quanto l’Asl To4 non ha rinnovato il contratto di locazione. 

Entro fine anno, infatti, l’amministrazione dovrebbe procedere con la realizzazione dei lavori necessari sul tetto della struttura di Via Samone. Completato l’intervento, la aree, che al momento non sono utilizzabili, torneranno ad essere fruibili. Una parte del consultorio era stato, infatti, chiuso al pubblico nel mese di giugno dopo le forti piogge che avevano causato qualche piccola infiltrazione.

La decisione di allacciare buona parte degli edifici comunali è arrivata proprio a ridosso dell’inizio della stagione invernale, l’amministrazione, quindi, è stata costretta a procedere nel più breve tempo possibile per non lasciare al freddo buona parte delle strutture pubbliche della città.

Una scelta che, in ogni caso, porterà ad un risparmio per le casse pubbliche.

Con il teleriscaldamento, infatti, si eliminano le spese di acquisto, manutenzione e revisione della caldaia, nonché la verifica e pulizia e le spese di realizzazione delle canne fumarie, con evidenti benefici anche in termini di sicurezza (assenza di combustione e di fiamme libere nei locali caldaia, di pericoli da fughe di gas o da cattiva combustione e di rischi di scoppio o incendio).

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

CASTIGLIONE. Polenta e cinghiale in amicizia con gli alpini di Castiglione

Domenica 10 novembre si è svolto il tradizionale evento d’autunno degli alpini. Nel salone dell’oratorio …

FAVRIA. Tre Asl si costituiscono contro Pasquale Motta

Tre Asl, la To3, la To4 e la To5 attraverso l’avvocato Andrea Castelnuovo di Torino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *