Home / Torino e Provincia / Banchette / BANCHETTE. La Sapone, avvocato gratuito del comune
L'ex sindaco, Avvocato Franca Sapone

BANCHETTE. La Sapone, avvocato gratuito del comune

Ha terminato da poco il suo primo mandato da sindaco eppure, la ex prima cittadina Franca Sapone, è già pronta a mettersi a disposizione della sua città. Per lei, l’esperienza alla guida della città si è conclusa alla fine del sui primo mandato, con le elezioni amministrative del 26 maggio che hanno portato al governo il nuovo sindaco, suo ex assessore, Antonio Mazza. La Sapone ha deciso di non ricandidarsi, non era nemmeno in lista ma, oggi, dopo la tornata elettorale è pronta ad aiutare ancora il suo comune. Come? Facendo l’avvocato gratis per la sua città. Il Comune di Banchette ha, infatti, attualmente in fase di esecuzione tre contenziosi giudiziari avviati dalle precedenti Amministrazioni comunali rispetto a quella eletta, da ultimo, il 26 maggio.

Queste le causa in corso: insinuazione nella procedura esecutiva immobiliare ” Hotel Ritz” pendente avanti al Tribunale di Ivrea;  insinuazione al passivo del fallimento La Piazzetta pendente avanti al Tribunale di Como;  procedimento penale pendente avanti il Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta a carico dei ragazzi imputati di incendio doloso alla scuola media. Le vertenze giudiziarie sopracitate, nella trascorsa consiliatura, sia per l’attività istruttoria che eper il patrocinio legale, vennero assunte direttamente dal Sindaco pro tempore, l’avvocato Franca Sapone, in qualità di rappresentante legale dell’Ente. Allo stato attuale, le questioni legali aperte in precedenza sono ancora in fase di definizione. Quindi, a seguito di una specifica richiesta firmata dal sindaco Antonio Mazza, la Sapone si è dichiarata disponibile a proseguire con il patrocinio legale nei contenziosi in corso titolo gratuito, salvo eventuali rimborso spese per anticipazioni. Il comune, quindi, dopo aver ricevuto la disponibilità dell’ex prima cittadino ha deciso di confermare l’incarico alla Sapone per il patrocinio legale nei processi che coinvolgono l’ente comunale. Per la Sapone, si tratta di un modo come un altro per dare una mano all’amministrazione comunale e garantire un piccolo risparmio per le casse pubbliche che non dovranno pagare le prestazione professionali dell’avvocato.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

giuseppe summa, nursind

ASL TO4. Nursind avverte: “Nessun taglio sul personale”

Siamo preoccupati da nuovi tagli che inevitabilmente incombono sulla nostra asl. La bocciatura del bilancio …

PAOLA GIANOTTI E LA SICUREZZA IN BICI: 500 CARTELLI PER 80 COMUNI

Dall’11 al 18 luglio 2020 Paola Gianotti pedalerà per oltre 1500 km attraversando 80 comuni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *