Home / Torino e Provincia / Bairo / BAIRO. “Rivogliamo il parcogiochi” ma è ancora chiuso

BAIRO. “Rivogliamo il parcogiochi” ma è ancora chiuso

Ma dove sono finite le promesse del sindaco Albana Bertodatto? Il parcogiochi, a distanza di mesi, è ancora chiuso. Con la differenza che intanto, passato l’inverno, arrivata la primavera ed ora l’estate, l’erba è diventata è cresciuta e anche volendo, anche bypassando l’ordinanza di chiusura, non si potrebbe comunque andare.

“Colpa dei soldi”, che ci sono e non ci sono. Lo aveva detto il primo cittadino. Ma, oggi, in queste splendide giornate di sole, è ancora sufficiente come motivazione? Quali altri luoghi di svago restano per le famiglie che vorrebbero godersi un po’ di tranquillità, passare un po’ di meritato riposo dopo il lavoro, nel proprio paese?

E le critiche, infatti, da parte di qualche mamma e papà, sono già arrivate, in particolare sui social network, nuovo strumento di comunicazione in cui tutti possono dire la loro. Ma il paese è piccolo, che la chiusura del parcogiochi abbia arrecato disagi è sotto gli occhi di tutti.

L’alternativa per disporre di uno spazio verde resta il campo sportivo di via Prelle ma decisamente più adatto ad altre fasce di età, a ragazzi e adolescenti, non certo per bambini della scuola materna od elementare.

Questo scriveva il sindaco nel dicembre scorso, nell’ordinanza di chiusura: ”verificato che alcune giostrine non risultano più sicure, è stabilita la chiusura temporanea a tutte le persone”. Le giostre hanno ormai raggiunto la loro età. In particolare il legno del castello e dell’altalena hanno comincia to a risentire ormai dei segni dell’umidità. La scaletta è pericolante.

Così, all’ingresso del suggestivo angolo posto alle spalle del municipio, è stato piazzato il nastro isolante, che oggi è penzolante a terra, ed una sbarra.

Quanto occorre per cambiare le giostrine? Bertodatto aveva detto che, tempo di valutare i preventivi, avrebbe provveduto almeno per la primavera.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Ospedale: i lavori non si fanno Nessuna difesa per il Covid…

Finalmente la Regione Piemonte fa chiarezza sul nuovo reparto di terapia sub-intensiva dell’Ospedale di Ivrea.  …

IVREA. Carnevale sì o Carnevale no? Si deciderà entro il 14 ottobre!

La notizia è questa. Entro il 14 di ottobre si deciderà,  se organizzare o meno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *