Home / Torino e Provincia / Azeglio / AZEGLIO-BUROLO. No ai biglietti del circo a scuola: Si tratta solamente di pubblicità

AZEGLIO-BUROLO. No ai biglietti del circo a scuola: Si tratta solamente di pubblicità

Si erano presentati nelle scuole con l’obiettivo di regalare i biglietti del circo a tutti i bambini della materna e delle elementari per, dicevano, “far conoscere il loro mondo”. Ma si sono ritrovati con una porta chiusa in faccia.

Gli insegnanti ed il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Azeglio che comprende le scuole di Albiano, Burolo, Chiaverano, Cascinette, Vestignè e Caravino (1100 bambini in totale) Guido Gastaldo, hanno detto “no” al Circo Donna Orfei, in programma fino alla scorsa settimana nel piazzale del Carrefour di Burolo ed ai biglietti gratuiti da 13 euro l’uno.

Tutti ambientalisti e quindi mossi dalla voglia di lasciare un messaggio contro lo sfruttamento sugli animali?

A quanto pare no.

Nello spettacolo, infatti, non era prevista la presenza di tigri e leoni, lasciati a Cagliari, ma nemmeno degli elefanti a causa del freddo pungente degli ultimi giorni. Al loro posto, gatti, clown, giocolieri e funamboli.

Il problema era invece legato alla comunicazione promozionale. Ovvero alla pubblicità.

Il dirigente scolastico Gastaldo ha infatti affermato che “il biglietto gratuito era solamente per i bambini” mentre gli adulti accompagnatori avrebbero dovuto acquistarlo. Finalità commerciali che andavano contro il regolamento comunale, che ammette la pubblicità gratuita per enti privisti solo in presenza del patrocinio da parte del Comune. Che, in questo caso non c’era.

Lo spettacolo, alla fine, c’è stato lo stesso anche senza buoni gratuiti, ma ha lasciato l’amaro in bocca ai titolari del circo, Katiuscia e Alex Medini. Per loro, la decisione di non accettare i biglietti è stato un “tentativo di boicottare l’evento”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VILLAR PEROSA. Scontro con 2 morti: automobilista positivo all’alcoltest

È risultato positivo all’alcol test, il 20enne di Frossasco che questa mattina era alla guida …

Municipio ivrea

IVREA. Il nuovo Piano regolatore, l’occasione per fermare le speculazioni inutili e rilanciare la città.

La società Genco ha chiesto al comune di Ivrea di inserire il programma di riqualificazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *