Home / Sport / Altri Sport / ATLETICA LEGGERA. Per gli azzurri primi Test di Allenamento Certificato a Formia

ATLETICA LEGGERA. Per gli azzurri primi Test di Allenamento Certificato a Formia

Il sole splendente, la musica che ritma il riscaldamento, il mar Tirreno a due passi: inizia l’estate e finisce il countdown, bentornata atletica. “Ci siamo divertiti tantissimo, ci mancava troppo l’atmosfera della competizione”, è raggiante Luminosa Bogliolo, la prima delle azzurre a gareggiare sul suolo italiano, oggi in un blitz sui 100 metri in attesa di esordire nel suo habitat naturale dei 100hs il 4 luglio a Rieti. A Formia, in un luogo iconico per l’atletica di casa nostra, è la mattinata dei primi Test di Allenamento Certificato con gli atleti azzurri, organizzati al termine del raduno federale degli ostacolisti guidati dal responsabile tecnico Gianni Tozzi, e finalmente si torna a ragionare di risultati, che pur rispecchiano – e ci mancherebbe – il fatto che fosse soltanto una primissima prova dopo poche settimane di allenamenti “veri”. La ligure Bogliolo (Fiamme Oro) sperimenta: sui 100 metri ritocca il primato personale con 11.94 contro una leggera brezza (-0.3), faccia a faccia con Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano) scesa a 11.98, con il terzo posto per Desola Oki (Fiamme Oro) in 12.48. “Eravamo tre ostacoliste e trovarci senza ostacoli fa sempre un effetto strano – commenta la 24enne allenata da Ezio Madonia e Antonio Dotti – credo di aver corso bene fino ai 60 metri, poi l’ultima parte è da aggiustare. Ma oggi contava riprendersi le emozioni della ‘gara’ e divertirsi, anche se con corsie alternate. Sì, in pista eravamo felici”.

A Formia c’è la gioia sul volto di Lorenzo Perini (Aeronautica), al debutto sui 200hs contro tanto vento (-2.1) e con il crono di 23.27, prima impressione a quattro mesi dall’ultima uscita agonistica al Palaindoor di Ancona il 22 febbraio, proprio nelle ore in cui esplodeva l’emergenza sanitaria: “Al di là degli aspetti tecnici è stato fantastico risentire lo sparo dello starter – racconta il lombardo seguito da coach Giorgio Ripamonti – anche se non c’era pubblico, c’erano i compagni che si sono fatti sentire. L’ho detto al presidente Alfio Giomi che è venuto a seguirci: è proprio bello tornare a gareggiare, perché è il simbolo che qualcosa sta cambiando in meglio. Per la gara, peccato per il -2.1 di vento. E peccato che i 200hs non siano specialità olimpica, perché a me piacciono troppo!”. Li ha corsi anche lo junior Lorenzo Simonelli, all’esordio in maglia Esercito in 24.06. 

Sui gradoni del Centro di Preparazione Olimpica “Bruno Zauli” del CONI di Formia, il tifoso d’eccezione è Gianmarco Tamberi, che incita i compagni prima di saltare, nel pomeriggio, con un motivo in più: “Vorrei dedicarti un risultato eccezionale come hai fatto tu quel giorno”, sospira su Facebook, ripensando a quando Alex Zanardi gli dedicò l’oro olimpico di Rio de Janeiro. Gimbo applaude anche Linda Olivieri (Fiamme Oro), la cui “prima” è una doppietta in poco più di mezz’ora. Nei 300hs comincia da 41.28 e chiude davanti a Valentina Cavalleri (Esercito), 41.66, e Rebecca Sartori (Fiamme Oro), 41.96. Pochi minuti dopo, si ripete nei 200hs con il crono di 26.90 (-1.1) e ha la meglio nel confronto con Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) che colpisce l’ostacolo in uscita dalla curva, poi impatta quello finale e taglia il traguardo in 27.40, precedendo la Oki (28.11). Si riparte da qui. E fino a qualche settimana fa era difficile anche pensarlo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. Il vincolo sportivo è stato riconfermato fino ai 24 anni

CALCIO. Il vincolo sportivo è stato riconfermato fino ai 24 anni

I Presidenti dei Comitati Regionali e delle Provincie Autonome dell’area Nord della Lega Nazionale Dilettanti …

Iscrizione gratuita per la Coppa Piemonte Valle d'Aosta

CALCIO. Iscrizione gratuita per la Coppa Piemonte Valle d’Aosta

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale, stante i dati positivi riguardanti la chiusura dell’esercizio finanziario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *