Home / Sport / Altri Sport / ATLETICA LEGGERA. Lo sport italiano in lutto per la scomparsa di Locatelli

ATLETICA LEGGERA. Lo sport italiano in lutto per la scomparsa di Locatelli

Lo sport italiano piange l’improvvisa scomparsa di Elio Locatelli, ex atleta, tecnico e dirigente, semplicemente un grande protagonista del movimento nella sua accezione globale. Torinese, 76 anni, a lungo collaboratore della Preparazione Olimpica del CONI, attuale direttore della performance FIDAL, per oltre cinquant’anni allenatore e figura chiave dell’atletica italiana e mondiale. Pattinatore sul ghiaccio di ottimo livello con due partecipazioni ai Giochi Olimpici invernali (Innsbruck ’64 e Grenoble ’68), dopo il diploma all’Isef, aveva avviato la propria attività di insegnante di educazione fisica e di allenatore, promuovendo la disciplina tra centinaia di atleti e accompagnandone molti al successo internazionale.

In ambito IAAF, ha ricoperto le cariche di co-direttore del dipartimento sviluppo della federazione internazionale (ora World Athletics) tra il ’95 e il 2001 e poi direttore dello sviluppo dal 2004 al 2012. Si è spento a Montecarlo, lasciando la moglie Silvana e la figlia Emanuela. Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, unenedosi al dolore della FIDAL e del Presidente Giomi, e a nome della Giunta, del Consiglio Nazionale e dell’intero movimento, ha espresso profondo cordoglio per la perdita di un grande, indiscusso professionista – dall’alto dell’indubbia conoscenza del settore – e di un uomo unanimemente apprezzato

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CONI. Tutto pronto per la Cerimonia dei Collari d’Oro

Appuntamento con le stelle dello sport. Lunedì 16 dicembre, a partire dalle ore 11.00, nella …

JUDO. La prima volta di Lombardo al Masters è un capolavoro

C’è sempre una prima volta ed al Masters a Qingadao è stata la prima volta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *