Home / Sport / Altri Sport / ATLETICA LEGGERA. L’Atletica Settimese resta a casa, ma è sempre piu’ unita
Atletica Settimese

ATLETICA LEGGERA. L’Atletica Settimese resta a casa, ma è sempre piu’ unita

Malgrado la sospensione forzata dell’attività agonistica l’Atletica Settimese si dimostra ancora una volta una grande famiglia, in grado di non lasciare solo ogni suo componente. Da sempre attento alle tematiche sociali, il sodalizio del presidente Maurizio Bondioli ha deciso di aderire alla campagna social “Distanti ma uniti” promossa dal Ministero dello Sport. Obiettivo dell’iniziativa è affrontare insieme l’emergenza sanitaria attraverso i tanti testimonial del mondo dello sport italiano che posano sui social networks allungando il braccio come a toccare qualcuno al suo fianco, formando così una catena virtuale in grado di unire le persone e farle sentire vicine nonostante la lontananza fisica. “L’idea di aderire all’iniziativa è partita da un genitore di un atleta del Settore giovanile – spiega Pierluigi Crisai, Responsabile del vivaio dell’Atletica Settimese –. Insieme al presidente Bondioli abbiamo prontamente agevolato e promosso la campagna in società coinvolgendo il direttivo e il resto dei tesserati, anche gli atleti Master, tutti entusiasti di prendere parte a questo bel progetto”. Quasi un centinaio gli atleti della Settimese, tra giovani e adulti, che in un solo giorno hanno raccolto l’invito della società facendosi fotografare in posa con il braccio disteso: una volta raccolto il materiale sono stati realizzati dei colorati collage fotografici suddivisi a gruppi di quattro atleti con il nome di ogni persona ritratta e l’hashtag #AtleticaSettimeseUnita. Collage
che hanno riempito le pagine social dell’Atletica Settimese corredati da un video del progetto intitolato “Lontani ma vicini quasi a toccarci tutti insieme. Andrà tutto bene”.
“Pur avendo fermato l’attività sportiva per fronteggiare l’emergenza Coronavirus l’Atletica Settimese è sempre attiva sul territorio per promuovere l’attività ludomotoria – ricorda Crisai -. Per la nostra società sono importanti anche iniziative come questa, utili per sensibilizzare le persone circa la necessità di restare a casa rimanendo ugualmente solidali al fine di perseguire insieme un unico scopo”. “Inoltre gli istruttori del Settore giovanile per fare fronte alle richieste di allenamento avanzate dai propri iscritti – conclude il Responsabile -, hanno prodotto ed inviato ai propri atleti, tramite social, alcuni video e programmi di allenamento da effettuare online nella propria abitazione tutti i giorni, in modo da essere pronti a riprendere al più presto tutti insieme la necessaria attività sportiva, importantissima per la sana crescita dei nostri ragazzi”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

coronavirus

ASL TO4. Buco da 38 milioni di euro nel previsionale tecnico per il 2021. Ancora disastri….

E’ difficile passare da un disastro all’altro. Ci riesce –  e lo sa fare molto …

Edouard Boulanger e Stephane Peterhansel

RALLY. Edouard Boulanger: il trionfo alla Dakar 2021 ha radici a Castiglione Torinese

Il sogno di Edouard Boulanger si è avverato! L’equipaggio tutto francese composto dal pilota Stephane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *