Home / Piemonte / Asti / ASTI. Violenza donne: sangue della moglie sulle pareti di casa, arrestato
carabinieri

ASTI. Violenza donne: sangue della moglie sulle pareti di casa, arrestato

Un marocchino di 44 anni è stato arrestato dai carabinieri nella sua abitazione di Villanova d’Asti perché sorpreso a malmenare la moglie. All’arrivo nella sua abitazione dei militari, chiamati dai vicini di casa che sentivano urlare, il sangue della donna era ovunque, persino sui muri dell’appartamento. L’uomo, operaio, aveva chiuso a chiave in una stanza i figli, che sono stati liberati dai carabinieri. Già nel 2010 aveva patteggiato una condanna per violenza privata e maltrattamenti. Arrestato, si trova ora nel carcere di Quarto. Proprio oggi il settore Politiche sociali del comune di Asti, insieme al Centro antiviolenza ‘Orecchio di Venere’, ha inaugurato in via Natta un nuovo sportello per aiutare le donne vittime di violenze e i loro figli. Si chiama ‘Spazio Anna C.’, e porta il nome di un’astigiana uccisa dal marito nel 2015. E’ stato realizzato grazie ad un contributo di 10 mila euro della Regione Piemonte. “Asti – ha detto l’assessore alle Pari opportunità della Regione Piemonte, Monica Cerutti – è uno dei tasselli della rete regionale. La violenza domestica è molto diffusa e l’iniziativa dell’Orecchio di Venere che coinvolge parrucchiere ed estetiste ‘sentinelle’ sul territorio è partita proprio da Asti e sarà capofila in Piemonte”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Palagiustizia

TORINO. Terrorismo: attentati anarchici, 5 condanne e 18 assoluzioni

Cinque condanne e diciotto assoluzioni. Si chiude così, a Torino, il maxi processo per terrorismo …

TORINO. Appendino sorride, Atp cancella delusione Olimpiadi

Le braccia al cielo, in segno di vittoria, e un urlo di liberazione a sfogare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *