Home / Piemonte / Asti / ASTI. Truffa a lavoratori, assolto imprenditore
Il Tribunale di Asti

ASTI. Truffa a lavoratori, assolto imprenditore

E’ stato assolto con formula piena un imprenditore di Ceresole d’Alba (Cuneo), Daniele Olivero, dall’accusa di truffa nei confronti di 130 lavoratori bengalesi. Lo ha deciso un giudice del tribunale di Asti, Fabio Luizzi, che ha anche “restituiti gli atti al pm per procedere – come confermano gli avvocati Laura Martinelli, di parte civile, e Roberto Ponzio per la difesa – nei confronti un altro imprenditore”.

I lavoratori avrebbero pagato due mila euro a testa per diventare soci di una cooperativa, la Rubinia, incaricata di rilevare l’attività della Sio Automotive, azienda di stampaggio lamiere, con sede a Carmagnola e a Osasio (Torino) e di proprietà di Olivero. “Se le indagini svolte fossero state piu approfondite – spiega Ponzio – si sarebbe compreso subito che il mio cliente era stato ingannato a sua volta”. “Il capo d’imputazione era stato costruito in modo approssimativo – commenta Martinelli – tanto che anche il pm aveva chiesto l’assoluzione di Olivero”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

diasorin

CORONAVIRUS. Più test nelle Rsa con la macchina donata da Diasorin

CORONAVIRUS. Si potenzia il sostegno alle Rsa del Piemonte con un nuovo macchinario donato da …

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *