Home / Piemonte / Asti / ASTI. Troppi furti e rapine, tabaccaio rischia la chiusura
Carabinieri (foto d'archivio)
Carabinieri (foto d'archivio)

ASTI. Troppi furti e rapine, tabaccaio rischia la chiusura

Tra furti e rapine, in quattro anni, ha subito quattro colpi ed ora Giancarlo Borgognone rischia di dover chiudere la sua tabaccheria di Asti. L’uomo, che è anche presidente dell’associazione Villaggio Vittoria, lancia ora un appello. “Questa una volta era una zona residenziale di tutto rispetto e poi è peggiorata sia dal punto di vista della qualità della vita, sia dal punto di vista lavorativo – dice -. Il contesto è cambiato, mettendoci in condizioni economiche precarie”. “In questa zona della città, che seguiamo attentamente, – spiega il questore di Asti, Alessandra Faranda Cordella – passano almeno venti volanti al giorno e non abbiamo dati oggettivi ed evidenze di reati”. “Il comando provinciale dei carabinieri di Asti – aggiunge il tenente colonnello Pierantonio Breda – ha intensificato l’attività di controllo con più pattuglie e più passaggi in zona”. Fondamentale secondo Breda però è la collaborazione dei residenti. “Invitiamo a denunciare non solo truffe e reati consumati, ma anche i tentativi, che rappresentano dati fondamentali per il nostro lavoro di prevenzione”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ASTI. Litiga col futuro cognato e lo accoltella, arrestato

Un 30enne albanese ha ferito a un braccio e alla spalla, con due coltellate, un …

ALESSANDRIA. Famiglia teme rapimento 25enne, rintracciata da carabinieri

Ha chiamato i genitori con voce trafelata, raccontando di essere stata picchiata, poi il telefono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *