Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Asti / ASTI. La città chiede stato di emergenza per 14 Comuni Langa

ASTI. La città chiede stato di emergenza per 14 Comuni Langa

Il comune di Asti
Il comune di Asti

Anche dopo le recenti piogge resta l’emergenza idrica nella Langa Astigiana e il presidente della Provincia, Marco Gabusi, ha firmato il decreto di richiesta dello stato di calamità.
L’Amag, gestore dell’acquedotto alessandrino da cui dipendono i 14 Comuni della Langa Astigiana, e la Protezione Civile “stanno facendo i salti mortali per garantire alla popolazione ed alle attività produttive ed economiche l’acqua potabile in misura sufficiente, ma i costi sostenuti sono enormi. La richiesta di stato di calamità – spiega Gabusi – serve da un lato a riconoscere una situazione di straordinarietà e dall’altro a garantire che non saranno i cittadini o le amministrazioni locali a doversi sobbarcare questo costo imprevisto. Appena terminata la fase critica, supporteremo i Comuni e l’Ambito Alessandrino per un piano infrastrutturale che eviti, nel medio periodo, il ripresentarsi di tale crisi”.

Commenti

Leggi anche

povertà

TORINO. Povertà: mons. Nosiglia partecipa Colletta Alimentare

Come negli anni passati, domani alle 12.30 l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, andrà a …

Carabinieri

NOVARA. Violenza donne: dopo 15 anni maltrattamenti denuncia l’ex

Dopo aver subito 15 lunghi anni di maltrattamenti e violenze, ha avuto il coraggio di …