Home / Piemonte / Asti / ASTI. Commerciante ucciso con cric, interrogatori per i 5 arrestati

ASTI. Commerciante ucciso con cric, interrogatori per i 5 arrestati

nterrogatori di garanzia in carcere lunedì e martedì per i cinque presunti autori dell’omicidio di Francesco Indino, 52 anni, l’autotrasportatore di frutta e verdura ucciso a colpi di cric, ad Asti in piazza del Palio il 25 giugno 2015. Due dei cinque saranno ascoltati lunedì, gli altri tre martedì dal gip del tribunale di Asti, Alberto Giannone. Si tratta di Stefano Bagnasco, datore di lavoro di Indino, Massimo Blandini, Calogero Milioto e gli albanesi Alban Hila e Afrim Jahja I cinque, arrestati ieri mattina, devono rispondere, a vario titolo, di omicidio volontario premeditato con l’aggravante della crudeltà e da motivi abbietti e futili.
Secondo la ricostruzione degli investigatori, il mandante sarebbe Blandini e gli esecutori materiali sarebbero i due albanesi e Milioto. Il movente un debito non onorato di circa 20 mila euro di fornitura di frutta e verdura che Bagnasco doveva a Blandini. I cinque uomini si trovano nelle carceri di Asti, Alessandria, Torino e Vercelli. Sono difesi dagli avvocati, nominati di fiducia, Roberto Caranzano, Alberto Avidano, Aldo Mirate e Maurizio La Matina.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Gtt, venerdì 13 dicembre sciopero 24 ore

E’ stato indetto per venerdì 13 dicembre uno sciopero di 24 ore del settore trasporto …

TORINO. Coldiretti, “agricoltura piemontese merita altra velocità”

La Coldiretti ha mobilitato oggi migliaia di iscritti da tutto il Piemonte, per chiedere alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *