Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Asti / ASTI. Coldiretti Piemonte, no a resa unica per Moscato Asti

ASTI. Coldiretti Piemonte, no a resa unica per Moscato Asti

coldiretti
coldiretti

Ottanta quintali per ettaro di resa per Asti spumante e Moscato d’Asti è “troppo penalizzante per i produttori di uve”. Coldiretti Piemonte commenta così la proposta avanzata dal Consorzio di Tutela dell’Asti docg alle parti agricole nella trattativa per il prezzo del Moscato “Chiediamo al più presto – fa sapere in una nota il vicepresidente della Coldiretti Piemonte, Roberto Cabiale – delle soluzioni atte a non penalizzare questa categoria, proponendo una formula diversificata che possa evitare una riduzione sostanziale della resa ad ettaro”. Per il presidente Coldiretti Piemonte, Delia Revelli, e il delegato confederale Bruno Rivarossa “servono, inoltre, maggiori ed approfondite analisi sullo scenario del mercato. Pertanto – proseguono – è opportuna un’attenta valutazione degli obiettivi che devono essere colti per rilanciare veramente il prodotto e garantire la giusta remunerazione e redditualità del lavoro dei nostri imprenditori agricoli”.

Commenti

Leggi anche

carabinieri

CUNEO. Cocaina e marijuana nel comodino, arrestato

I carabinieri di Borgo San Dalmazzo, nel Cuneese, hanno arrestato un cittadino, originario del Marocco, …

anci

TORINO. Appalti pubblici, accordo Anci Piemonte e sindacati

Anci Piemonte e sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno firmato un protocollo d’intesa sugli appalti …