Home / Piemonte / Asti / ASTI. Carburanti sottocosto da Est, indagati non rispondono a gip
Guardia di Finanza

ASTI. Carburanti sottocosto da Est, indagati non rispondono a gip

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere al gip, durante gli interrogatori di garanzia di oggi, i quattro astigiani indagati per una presunta evasione, da 80 milioni di euro di iva non versata dalla vendita di prodotti petroliferi,
scoperta dalla Guardia di finanza. Lo confermano i legali difensori di Patrizio, Samuele e Graziano Usai, rispettivamente padre, figlio e zio e Roberto Nigido, impresari della Mtk di Asti che sono accusati di associazione per delinquere
finalizzata alla commissione di frodi fiscali. I quattro, che sono agli arresti domiciliari, sono difesi da Aldo Mirate e Ferruccio Rattazzi, che stanno valutando il ricorso al tribunale del Riesame, per impugnare i provvedimenti restrittivi ma anche i sequestri. I finanzieri, infatti, stanno ancora procedendo alla confisca di oltre 26 milioni di euro provenienti da conti correnti, quote societarie, beni mobili e immobili riconducibili agli indagati.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

DOMODOSSOLA. Droga: tre trafficanti arrestati da Gdf

Tre trafficanti di droga nigeriani sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza al posto di …

Procura

TORINO. Salone libro: chiesto processo per 26, anche Fassino

La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio di 26 persone al termine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *