Home / Torino e Provincia / Chivasso / Assistenza psicologica anti-Covid nell’Asl To4

Assistenza psicologica anti-Covid nell’Asl To4

Il Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie IPAP – ASL TO4 offre all’utenza del territorio un servizio psicologico-psicoterapeutico specializzato in Cure Primarie, attraverso la professionalità di Psicologi Specializzandi in Psicoterapia e Psicoterapeuti neo-specializzati. Il Centro Clinico-Psicologico, avviato nel 2018, è promosso dalla Azienda Sanitaria Locale TO4 di Ciriè, Chivasso e Ivreae dalla Associazione per lo studio della Psicologia Analitica e dello psicodramma junghiano (APAP) attraverso il suo organo formativo, l’Istituto di Psicologia Analitica e Psicodramma (IPAP), Scuola di Specializzazione in Psicoterapia (Ric. D.M. 25-05-2016, N. 1063), di Ivrea(www.ipap-jung.eu).

Per far fronte all’emergenza COVID-19, il Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie IPAP-ASL TO4 ha avviato, nell’aprile 2020, il progetto “Assistenza psicologica nell’ambito delle cure primarie per l’emergenza COVID-19: supporto alla persona, alle famiglie e alle comunità di aiuto”. Il progetto è stato presentato in risposta al Bando “Insieme tutto andrà bene” della Fondazione Compagnia di San Paolo, con la finalità di offrire sostegno psicologico ai pazienti colpiti dal COVID-19, ai familiari e caregiverdi pazienti colpiti dal COVID-19, al personale sanitario impegnato nella gestione dell’emergenza COVID-19 e alla popolazione interessata dall’emergenza COVID-19 del nostro territorio. Il progetto si interfaccia e integra operativamente le iniziative già messe in campo dall’ASL TO4, tramite l’implementazione dell’équipe psicologica sull’emergenza.

Le ricerche dimostrano come l’impatto psicologico delle Sindromi Respiratorie Acute gravi (SARS) sia sostanziale e duraturo, andando ben oltre la minaccia biologica iniziale. Studi di follow-upsu pazienti, familiari e caregiverdi pazienti, e operatori sanitari impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria hanno documentato la presenza e la persistenza nel tempo di significativi livelli di ansia, depressione, attacchi di panico, eccitazione psicomotoria e sintomatologia da stress post-traumatico. Quarantena e isolamento, inoltre, sembrano contribuire significativamente all’aumento o all’acutizzarsi di problemi psicologici.

Destinatari del progetto sono soggetti adulti in condizione di fragilità, di età superiore a 24 anni (l’ASL TO4 prevede già un Servizio di Psicologia per i giovani adulti, dai 18 ai 24 anni) che presentano problematiche psicologiche di tipo clinico moderate (ansia, depressione, disturbi somatoformi, disturbo post-traumatico da stress, traumatizzazione vicaria, fatica da compassione…), diagnosticabili secondo i criteri dell’ICD-10 e del DSM-IV (con esclusione quindi di gravi psicopatologie) e riconducibili all’emergenza sanitaria legata al COVID-19.

Vengono seguite, in particolare, quattro tipologie di utenti.

  • Pazienti colpiti dal COVID-19, in quarantena o autoisolamento in casa, che necessitano di supporto psicologico al momento o successivamente all’emergenza sanitaria.
  • Familiari e caregiver di pazienti colpiti dal COVID-19o che hanno attraversato lutti familiari in conseguenza del COVID-19.
  • Operatori sanitari coinvolti nella gestione dell’emergenza COVID-19, ovvero medici, infermieri, psicologi, tecnici di laboratorio, operatori socio-sanitari, personale gestionale e amministrativo della sanità, volontari e operatori spirituali attivi nei contesti ospedalieri.
  • Popolazione indirettamente colpita dall’emergenza COVID-19, in conseguenza degli effetti iatrogeni di quarantena e isolamento

Le attività di sostegno psicologico, sul modello delle terapie brevi di prevalente orientamento psicodinamico, sono erogate in modalità a distanza (supporto telefonico e/o telematico). In sinergia con il Servizio di Psicologia della Salute Adulti, che ha promosso la costituzione dell’Equipe Emergenza all’interno dell’ASL TO4, verrà in particolare gestita e ampliata la linea telefonica 366/9358518 attivata per offrire uno spazio di ascolto alla cittadinanza, al fine di mitigare l’impatto emotivo e il disagio psicologico che l’emergenza COVID-19 può scatenare. Sarà così possibile ricomprendere all’interno di questo servizio telefonico tutte le linee telefoniche attivate in ASL TO4 fino a questo momento.

Il Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie, con sede presso i locali della S.S. di Psicologia della Salute degli Adulti dell’ASL TO4 di Ivrea, è un ambulatorio di servizio per Medici d­i Medicina Generale (MMG) e la Medicina del territorio, con i quali, seguendo l’impostazione della Psicologia delle Cure Primarie, verrà mantenuta una stretta collaborazione. Per l’emergenza COVID-19 sarà quindi possibile per queste realtà fare riferimento e inviare i pazienti al servizio. L’utente può in ogni caso accedere al Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie anche tramite altri Servizi Sanitari territoriali, quali i Centri di Salute Mentale (CSM), i Consultori Familiari e la S.S. di Psicologia della Salute Adulti, nonché tramite contatto telefonico diretto al numero 366/9358518.  L’accesso al servizio è interamente gratuito.

Gli operatori del Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie coinvolti nel progetto COVID-19 sono:

  • Psicologi specializzandi in Psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IPAP;
  • Psicologi Psicoterapeuti neo-specializzati in Psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IPAP;
  • Psicologi Psicoterapeuti neo-specializzati in Psicoterapia proposti dalla S.S. di Psicologia della Salute Adulti dell’ASL TO4.

A supporto di tali attività, sono state messe in campo d’urgenza una serie di attività di formazione specificamente destinate agli operatori del servizio e aperte agli Allievi della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IPAP. Gli interventi formativi si focalizzano su:

  • modelli teorici di intervento sulla crisi, quali psicoterapie brevi a orientamento psicodinamico, single session therapy a orientamento psicodinamico, interventi di supporto psicologico, signpostingdelle risorse territoriali;
  • tecniche e monitoraggio sugli interventi psicologici nell’emergenza;
  • esperienze e peculiarità degli interventi di psicologia dell’emergenza nelle Sindromi Respiratorie Acute Gravi: psicopatologia, proposte di intervento psicologico e outcomeclinici a seguito delle SARS-CoV-1 (2002-2003), MERS-CoV (2015) e SARS-Cov-2 (2019-2020).

Ulteriori informazioni:http://www.ipap-jung.eu/?page_id=6828

 Contatti:Dott. Riccardo Bernardini – Tel. 347/1545988 – Email ccp@ipap-jung.eu

 Fondazione Compagnia di San Paolo – Bando “Insieme andrà tutto Bene”

https://www.compagniadisanpaolo.it/ita/Bandi-e-scadenze/Bando-Insieme-andra-tutto-bene

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Asl To 4: Ardissone presenta la dimissioni a Icardi

CHIVASSO. Asl To 4: Ardissone presenta la dimissioni a Icardi. S’è dimesso il direttore generale …

RONDISSONE. Carla Valle va in pensione dopo 43 anni in Comune

Per lei nessuno è mai stato “soltanto un numero”. Dopo oltre quarant’anni di servizio (43 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *