Home / BLOG / Assediati!

Assediati!

Assediati!
Ci sentiamo assediati, ma la sicurezza non c’è! Ci chiudiamo nelle nostre case e la paura non passa. Dalle polis greche alle città di oggi, l’umanità che ha scelto di convivere coltivando illusioni della sicurezza, ed invece più progrediamo e più si vive nel senso dell’insicurezza. La città è lo specchio della nostra umana condizione dal momento che le città è l’uomo come sosteneva Aristotele. Il male è dentro di noi nella nostra natura umana, anche quando assume vesti non umane come la pestilenza o altre forme sterminio. Ecco perché c’è dentro di noi la diffidenza che istigata dai certi demagoghi si trasforma nella paura dello straniero, colui che viene fuori dalla città e nei cui confronti possiamo attivare l’ospitalità oppure la diffidenza e il rifiuto. Curioso che in latino la parola hostis significa sia nemico che ospite. Aveva ragione Sofocle che nell’Antigone afferma che molte meraviglie vi sono al mondo, ma la più tremenda coincide con l’essere umano! Siamo noi uomini a scatenare il conflitto intestino, la guerra! In filigrana, possiamo evidenziare una delle più grandi diatribe dell’antica Grecia, l’inquietudine dell’uomo greco di fronte a due grandi entità: il Kaos e il Kosmos, il disordine assoluto, che era in principio, come viene descritto nella Teogonia di Esiodo, e il Cosmo, cioè l’universo ordinato, bello, regolato, ricordiamo che kosmos, in greco, significa letteralmente ornamento, che scaturisce dopo la grande guerra di Zeus contro suo padre, Kronos. Ecco che la guerra civile, dentro la città come ad Atene nel 40 4 a.C., sotto il gioco dei Trenta tiranni imposti dalla vincitrice Sparta, uscita vittoriosa dalla guerra del Peloponneso, porta la durezza della guerra dentro le mura della città, della polis e risultarono propedeutiche alla restaurazione delle libere istituzioni. Insomma le città sono l’essenza delle nostre paure da quelle più antiche a quelle nuove.
Favria, 18.02.2019 Giorgio Cortese

La felicità non è ciò che devo sentire, la felicità è ciò che sono.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Soccorso con l'ambulanza

Da Settimo a Sciolze: morti aumentati del 35% rispetto al marzo 2019

Da Settimo, passando per San Mauro e arrivando fino alla collina, il numero dei morti, …

coronavirus

CORONAVIRUS. L’informazione è un diritto e la tempestività fondamentale

Guardando i TG nazionali veniamo a conoscenza dei dati di Londra o di New York …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *