Giorgio Cortese

Vivere con ottimismo di: Giorgio Cortese

Home / BLOG / Aspettiamo anche Te!

Aspettiamo anche Te!

Aspettiamo anche Te!
Quando parliamo di donare, di solito pensiamo al denaro, o al tempo, o alla nostra professionalità messa a disposizione di chi ne ha bisogno. Più raramente pensiamo a qualcosa che riguarda il nostro corpo. Eppure in Italia un milione e settecentomila persone donano il loro sangue, un gesto che salva la vita. E che potremmo decidere di fare anche noi. Per tanti motivi. Perché il bisogno di sangue è in costante aumento sia per l’invecchiamento della popolazione sia per gli innegabili passi avanti fatti dalla scienza in campo medico, con la sperimentazione di cure sempre più numerose e innovative. Perché il sangue risulta indispensabile per moltissime terapie e non solo nelle situazioni di emergenza. Perché il sangue non si produce in laboratorio e il fabbisogno annuo in Italia è di 2.400.000 unità di sangue intero e più di 1.000.000 litri di plasma. Così, chi ha la fortuna di godere di una buona salute può ringraziare il destino benevolo ricordandosi che la sua donazione potrebbe risultare fondamentale per malati oncologici o per persone con emorragie derivate da traumi, operazioni, trapianti. Per sensibilizzarci alla causa della salute pubblica forse dovremmo solo tenere a mente quali risorse metteremmo in campo per un figlio, un genitore, un amico fraterno. Il primo gesto per uscire da se stessi è semplice: basta cercare di allargare l’orizzonte-generosità partendo dal proprio cortile di casa. , venite a donare venerdì 9 novembre a Favria cortile interno ore 8- 11,20. Abbiamo bisogno anche di Voi! Per info cell 3331714827
Favria, 8.11.2018 Giorgio Cortese

Donare sangue, non aiuta! Salva una vita, venite a donare venerdì 9 novembre a Favria cortile interno ore 8- 11,20. Abbiamo bisogno anche di Voi

Commenti

Leggi anche

LEINI. Arzenton lotta contro le discariche a cielo aperto

Le discariche ‘a cielo aperto’ sono sempre meno ingombranti, ma sono ancora troppe. L’assessore all’Ambiente, …

MONTEU DA PO. Bocciato il progetto di recupero dell’area militare. La maggioranza di Covacci a pezzi

Caos nella maggioranza del sindaco Vittorio Covacci. Ieri sera, in Consiglio comunale, tre componenti del …