Home / Dai Comuni / Approvato il progetto “Porta del Canavese – Monferrato AV”
I consiglieri di minoranza Massimo Stevanella e Giovanni Andrina
GIi ex consiglieri di minoranza Massimo Stevanella e Giovanni Andrina

Approvato il progetto “Porta del Canavese – Monferrato AV”

E’ passata all’unanimità dal Consiglio Comunale, mercoledì scorso, la mozione presentata dai consiglieri di minoranza Giovanni Andrina, Anna Quercia e Massimo Stevanella per dire “sì” al progetto per la stazione di interscambio “Porta del Canavese – Monferrato AV”. Sviluppato dall’associazione Identità Comune, il progetto (già presentato a Casale Monferrato, a Ivrea e a Chivassolo scorso ottobre) prevede la realizzazione di una stazione di interscambio tra l’alta velocità e la ferrovia Chivasso – Ivrea – Aosta nel punti in cui quest’ultima passa sotto la linea ad alta velocità con un costo stimato attorno ai 5/6 milioni di euro che, secondo i promotori, sarabbe finanziabile utilizzando i fondi già stanziati dall’Accordo di Programma del Ministero delle Infrastrutture per la realizzazione della cosiddetta “lunetta”. “L’infrastruttura – ha sottolineato Andrina – svolgerebbe un ruolo strategico nel sistema ferroviario piemontese, consentendo di connettere la linea Torino Aosta con l’alta velocità Torino Milano, permettendo di ridurre notevolmente i tempi di percorrenza per raggiungere Torino e Milano dalla Valle D’aosta e dal Canavese. Riteniamo che possa contribuire ad evitare la marginalizzazione del territorio canavesano e valdostano, a ridurre i costi per le imprese che vi operano e consentirebbe di far affluire i turisti verso il nostro territorio”. La minoranza “Ambiente e salute, non bruciamo la Valle Dora” ha ricordato l’impegno assunto da Quassolo e dai comuni limitrofi per puntare sulla vocazione turistico e agricola ed anche le dichiarazioni rese dall’Assessore provinciale alla viabilità Alberto Avetta che metterebbe a disposizione la struttura provinciale per progetti da rendere immediatamente cantierabili in base alla legge di stabilità 2013 che ha destinato 521 milioni milioni di euro per il miglioramento della rete ferroviaria.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

RIVARA. “Data Officine” promuove la rassegna “Cinema d’Impresa all’aperto”

Data Officine, storica azienda familiare di Rivara attiva nel Canavese sin dagli inizi del Novecento, …

Il sindaco di Saluggia, Firmino Barberis

SALUGGIA. Solo chiacchiere e distintivo (e tanti soldi)

Facciamola tutta, allora, la storia. Firmino Barberis al Comune di Saluggia è stato – nell’ultimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *