Home / Attualità / AOSTA. ‘ndrangheta: inchiesta Geenna; chiesti 300 mila euro risarcimenti
Procura

AOSTA. ‘ndrangheta: inchiesta Geenna; chiesti 300 mila euro risarcimenti

Risarcimenti per 300mila euro sono stati chiesti dal Comune di Saint Pierre, dalla Regione Valle d’Aosta e dall’associazione Libera oggi in Tribunale a Torino nell’ambito dell’inchiesta Geenna sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Valle d’Aosta. Il Comune di Aosta ha chiesto un risarcimento di 1 milione di euro.

“Il comune di Saint Pierre è stato sciolto nei giorni scorsi per infiltrazione mafiosa – spiega l’avvocato di parte civile Giulio Calosso – La richiesta si giustifica in particolare in relazione al reato di voto di scambio, che ha visto coinvolta un ex assessore e due esponenti della criminalità organizzata.

Vicenda che ha portato allo scioglimento del Comune, con un danno non solo patrimoniale, ma anche e soprattutto di immagine e reputazione. Così il comune di Saint Pierre entra nel libro nero dei comuni italiani commissariati per infiltrazioni mafiose”. Oggi, i pubblici ministeri hanno chiesto le condanne per 12 imputati che hanno scelto il rito abbreviato.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Mauro Salizzoni

Salizzoni candidato sindaco a Torino con l’appoggio di Chiamparino

Sarà anche solo un’idea ma sembra davvero una gran bella idea. Candidare a sindaco Mauro …

Fare finta

Ci sono tanti modi di parlare di lavoro: come fa il giuslavorista Pietro Ichino che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *