Home / Attualità / AOSTA. Corte conti: sequestrati 151 immobili e 81 conti correnti
Roulette

AOSTA. Corte conti: sequestrati 151 immobili e 81 conti correnti

Nell’ambito dell’inchiesta contabile sul finanziamento del Casinò, i sequestri disposti dalla procura regionale della Corte dei Conti della Valle d’Aosta riguardano immobili, terreni, disponibilità liquide in banche, società di gestione del risparmio e società fiduciarie, oltre a quinto della quota relativa a stipendi, pensioni e vitalizi maturati presso datori di lavoro ed enti pubblici.
Tra questi, 151 tra immobili e terreni sono sequestrati nelle conservatorie dei registri immobiliari in Valle d’Aosta e nelle province di Sassari, Savona e Alessandria per un valore catastale di 6,6 milioni di euro, corrispondente valore di mercato di circa 20 milioni di euro. Inoltre 81 tra conti correnti, conto titoli e altre forme di investimento sono stati sequestrati presso 31 istituti di credito, società di gestione del risparmio e società fiduciarie.
Molti dei conti correnti intestati agli indagati – secondo quanto si è appreso – risultano essere già stati spogliati delle disponibilità presenti in un momento successivo alle contestazioni erariali formulate dall’Autorità Giudiziaria contabile. Analogamente, su parte degli immobili e terreni di proprietà, gli amministratori pubblici hanno compiuto operazioni atte ad evitare i provvedimenti cautelari dell’Autorità Giudiziaria, la quale potrà comunque agire con azione revocatoria a tutela del credito erariale e della comunità valdostana.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

nucleare

Domani il primo Tavolo di trasparenza sul deposito nazionale dei rifiuti radioattivi

E’ stato convocato per domani pomeriggio in modalità da remoto il primo incontro informativo del …

Mercoledì pomeriggio i sindaci saranno online al “Tavolo di trasparenza e partecipazione”

Fin dal 2010, secondo quanto previsto dalla legge regionale “Norme sulla protezione dai rischi da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *