Home / Torino e Provincia / Andrate / ANDRATE. C’è un futuro per la farmacia? “La procedura è un manicomio”
La Farmacia di Andrate

ANDRATE. C’è un futuro per la farmacia? “La procedura è un manicomio”

Nessuno spiraglio per la farmacia cittadina, c’è il rischio di arrivare alle calende greche.

Tra i farmacisti contattati dall’Asl – spiega il sindaco – due hanno dimostrato un certo interesse per la struttura della nostra città ma poi non se ne è fatto niente. Ora l’Asl dovrà contattare altri farmacisti e continuare così, non si sa quando finirà la procedura, è una specie di manicomio, credo serva molto, moltissimo tempo”.

Se dovesse andare male anche questa strada il comune non potrà che ricorrere proprio a questa soluzione. “Come detto – prosegue il sindaco –  si tratta di una farmacia molto importante in tutta la zona, ancor di più in estate quando molte persone occupano le seconde case presenti in città. E se la farmacia dovesse chiudere? Beh, a quel punto non potremmo fare altro che dotarci di un dispensario con i medicinali più importanti. Sentiremo le altre farmacie presenti nei comuni vicini e chiuderemo un accordo”.

L’unica farmacia presente in città a fine 2018 ha chiuso i battenti. Il negozio, in via Aosta, da più di 15 anni, a dicembre ha abbassato la saracinesca, un colpo pesantissimo per tutta la comunità di Andrate. I gestori dell’esercizio hanno preso questa decisione e, per il momento, non è stato possibile trovare soluzione alternative.

Un altro piccolo centro, un paesino di 500  abitanti in provincia di Torino, resta senza la sua farmacia.  La decisione non arriva a cuor leggero – ha fatto sapere Andrea Colombo, direttore di Federfarma Torino – e senza tentativi di ripristinare una situazione economica ormai insostenibile, con un fatturato già in  partenza ai limiti della sopravvivenza e più che dimezzato in pochi anni”.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. Nuove nomine per il Cda di Fondazione Ecm. Presidente Rissio, con Sannino e Bianchini

È diventato ufficiale giovedì 12 settembre il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Ecm. Il presidente, …

SETTIMO TORINESE. Del Vago: “Piastra positivista? Vedremo cosa riuscirà a fare”

“Ho pensato ad una corrente filosofia a cui associare la sindaca Piastra. Positivista…? Sofista….? Sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *