Home / BLOG / ALPETTE. Una giornata tra montagna e letteratura
Foto di Sonia Giacoma ghello (edizione 2017)

ALPETTE. Una giornata tra montagna e letteratura

Il fascino della montagna, che da sempre cattura grandi e piccini, il suo rispetto e la sua salvaguardia, saranno il fulcro di un’intera giornata organizzata dalla Libreria Mondadori d’Ivrea in collaborazione con l’Associazione La Neve dell’Ammiraglio. L’evento, che si terrà domenica 2 settembre, vedrà la presenza di sei tra i più noti scrittori italiani sul tema della montagna (e non solo), i quali approfondiranno l’argomento e rifletteranno insieme sul futuro dei monti e delle valli. Ad ospitare l’incontro sarà l’Alpeggio Musrai di Alpette con il quale, da tre anni a questa parte, la libreria eporediese “organizza alcune giornate con grandi nomi della letteratura italiana”, ci dice Davide Gamba, titolare della Libreria Mondadori d’Ivrea.

“L’alpeggio è, da circa vent’anni, curato da alcuni ragazzi alpettesi che, a seguito della triste scomparsa nel 2012 dell’anima pulsante del gruppo, Guido Sartori, hanno deciso di costituirsi in un’associazione. Quest’ultima prende il nome di ‘La Neve dell’Ammiraglio’, come omaggio a uno dei romanzi preferiti del giovane”, spiega Gamba.

È proprio in ricordo di Guido Sartori che, nel 2015, si è deciso di invitare all’alpeggio il celebre scrittore e alpinista Mauro Corona, autore molto amato dal ragazzo. “Dopo il successo di questo primo incontro, al quale hanno partecipato circa mille persone”, precisa Gamba, “abbiamo deciso di continuare”.

Molti i nomi di spicco presenti nelle edizioni precedenti: da Marco Aime ad Anna Torretta, a Francesco Vidotto, a Paolo Cognetti. “La risposta del pubblico è stata molto positiva”, aggiunge, “ e i numeri sono sempre più consistenti. D’altronde l’alpeggio è un piccolo angolo di paradiso terrestre, sebbene la natura intorno sia complessivamente rovinata”.

I sei ospiti di quest’anno saranno, invece, Franco Faggiani, Marco Balzano, Paolo Cognetti, Enrico Camanni, Andrea Membretti e Marco Revelli. La giornata comincerà alle 11.00 con la presentazione del romanzo ‘La Manutenzione dei Sensi’ di Franco Faggiani, per continuare, dopo il pranzo, con ‘Resto Qui’ firmato Marco Balzano, finalista al Premio Strega 2018. Seguirà, poi, la tavola rotonda ‘Nuovi montanari tra sogno e realtà’ a cui prenderanno parte Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017, Enrico Camanni, Vice Presidente dell’Associazione Dislivelli, Andrea Membretti, responsabile del Servizio ‘Vado a Vivere in Montagna’ Torino e Marco Revelli, presidente della Fondazione ‘Nuto Revelli’.

“La natura parla a tutti”, conclude Gamba, “ma esistono persone più capaci di cogliere dettagli, sfumature e alcune dinamiche di vita: è attraverso le loro parole che possiamo acuire i nostri sensi rispetto all’ambiente e alla sua salvaguardia”.

L’invito all’evento, quindi, è esteso a tutti gli amanti della montagna e, più in generale, della natura, che avranno piacere di trascorrere una domenica immersi nel verde e nella letteratura.

La partecipazione all’incontro è gratuita ed aperta a tutti, tuttavia è gradita la prenotazione per il pranzo.

Commenti

Blogger: Martina Gueli

Martina Gueli
Artisticamente parlando

Leggi anche

La dea Iris!

La dea Iris! Ho letto in una rivista che l’attività fisica migliora la memoria e …

Peterloo! Voi siete tanti, loro sono pochi!

Peterloo! Voi siete tanti, loro sono pochi! 16 agosto 1819 a St. Peters Field, Manchester, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *