di: Redazione

Home / Piemonte / Alessandria / ALESSANDRIA. Estorsione e spaccio, arrestato ristoratore nell’Alessandrino

ALESSANDRIA. Estorsione e spaccio, arrestato ristoratore nell’Alessandrino

Un arresto, 12 denunce e il sequestro preventivo delle quote societarie e dei rapporti bancari di quattro ditte del settore della ristorazione. È il bilancio dell’indagine dei carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, in collaborazione con il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Alessandria, coordinati dal sostituto procuratore della Procura di Alessandria Letizia Aloisio.
L’uomo arrestato è un ristoratore novese di 42 anni, già noto alle forze dell’ordine, socio occulto di alcuni locali della zona. Quest’ultimo è indagato per estorsione e spaccio di stupefacenti.
L’operazione è stata illustrata dai comandanti provinciali di carabinieri e guardia di finanza, Michele Lorusso e Sergio Napoletano. Per non interrompere l’attività dei ristoranti, e garantire l’occupazione ai dipendenti, il tribunale ha disposto la nomina di un amministratore giudiziario per la gestione.

Commenti

Leggi anche

TORINO. Il Pg della Cassazione: “Lo spray è omicidio preterintenzionale”

Omicidio preterintenzionale per chi, servendosi di zaffate di spray al peperoncino, scatena il panico tra …

TORINO. Trasporti, la città chiede al ministero fondi per 7 progetti

Sono sette i progetti, destinati al trasporto rapido di massa, per i quali Torino chiederà …