Home / Piemonte / Alessandria / ALESSANDRIA. Corruzione e peculato, denunciati 4 dipendenti pubblici
carabinieri

ALESSANDRIA. Corruzione e peculato, denunciati 4 dipendenti pubblici

Quattro dipendenti pubblici sono stati denunciati a vario titolo per corruzione, peculato e abuso d’ufficio dai carabinieri di Acqui Terme nell’ambito dell’operazione ‘Big Mama’, avviata oltre un anno fa, sulla gestione dell’Ipab Jona Ottolenghi. Si tratta di M.P.S., per trent’anni alto dirigente del Comune di Acqui e dello stesso Ipab, del presidente dell’istituto R.C., dell’impiegata 46enne S.R. e di S.Ra., già amministratore di una cooperativa che forniva servizi per l’istituto. I diversi filoni investigativi hanno permesso ai carabinieri di scoprire numerosi reati e condotte illecite, tra delibere falsificate appalti assegnati senza gara, indebite percezioni e altro ancora. M.P.S. era la vera e propria ‘domina’ dell’istituto; da qui il nome all’indagine di ‘Big Mama’. La donna, in occasione del rinnovo di un appalto alla cooperativa coinvolta nell’indagine, aveva di fatto obbligato S.Ra. – secondo l’accusa – ad assumere il figlio che, da ultimo entrato, faceva “il bello e il cattivo tempo”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Coldiretti, “agricoltura piemontese merita altra velocità”

La Coldiretti ha mobilitato oggi migliaia di iscritti da tutto il Piemonte, per chiedere alla …

VERCELLI. Cinghiali: arrivano le gabbie-trappola per cattura

La Provincia di Vercelli ha approvato un Piano di controllo demografico dei cinghiali su tutto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *