Home / Piemonte / Alessandria / ALESSANDRIA. Coronavirus, il sindaco: “Evitiamo un’altra Bergamo”
coronavirus bergamo
AMBULAZE OSPEDALE BERGAMO EMERGENZA CORONA VIRUS CORONAVIRUS COVID19 COVID 19 ITALIA ZONA ROSSA

ALESSANDRIA. Coronavirus, il sindaco: “Evitiamo un’altra Bergamo”

ALESSANDRIA. “Abbiamo visto, in queste ultime ore, le immagini, tragiche e tremende, dei mezzi militari che hanno trasportato le salme dei morti per coronavirus fuori da Bergamo per essere cremate altrove. Immagini che implicano, prima di tutto, da parte mia solidarietà al collega Giorgio Gori e, come rappresentante della nostra comunità, una dichiarazione forte di vicinanza a tutti gli abitanti di Bergamo”. Così il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco, che avverte: “Dobbiamo evitare che ciò che sta capitando a Bergamo capiti anche ad Alessandria. Come? Non andando 100 volte a fare la spesa in un giorno; non accalcandosi in 200 nel fare la passeggiata. Stiamo a casa il più possibile, evitando così che il contagio deflagri, mettendo in crisi le strutture ospedaliere. Mettiamo il virus alla porta”. Tra le strutture che dovrebbero ricevere le salme da Bergamo risulterebbero anche i templi crematori di Valenza, Acqui Terme e Serravalle Scrivia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *